/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 16 luglio 2019, 14:46

Soggiorni estivi e truffe on line, il monito di Fiaip Savona: "Se credi che un professionista costi troppo, hai idea di quanto ti costerà un truffatore?"

Dopo il caso Andora, l’intervento del presidente provinciale della categoria degli agenti immobiliari professionali, Fabio Becchi

Soggiorni estivi e truffe on line, il monito di Fiaip Savona: "Se credi che un professionista costi troppo, hai idea di quanto ti costerà un truffatore?"

Il caso Andora deve fare scuola. Purtroppo nella riviera savonese, in periodo di alta stagione turistica, si è verificato l’ennesimo episodio di truffa, che stavolta è avvenuto a danno di un vacanziero piemontese alla ricerca di un alloggio dove trascorrere le ferie. Le truffe oramai si svolgono su un nuovo livello, nel mondo di internet che viene considerato il metodo più veloce dagli utenti per trovare soluzioni, come la ricerca di una casa in affitto. Ma il web, in molti casi si rivela una trappola e il modo più veloce per essere truffati. E’ il caso del piemontese truffato on line da una organizzazione di professionisti che lo ha derubato di 600 euro (la caparra che aveva lasciato su un conto corrente indicato) per una casa vacanza inesistente in Andora.

Ad intervenire in merito a questo spiacevole episodio salito agli onori della cronaca locale, il presidente provinciale della principale categoria degli agenti immobiliari, FIAIP. “Se credi che un professionista costi troppo, è perché non hai idea di quanto ti costerà alla fine un truffatore”, questo il monito ripreso e rilanciato da Fabio Becchi che afferma: “Consiglio ai turisti, e a tutti coloro che chiedono un vero servizio senza sgradite sorprese, di affidarsi ad un agente immobiliare professionale. Solo lui potrà dargli tutti i servizi che riguardano la locazione turistica – riguardo il check-in check-out, e diventare il punto di riferimento durante la loro vacanza”.

Continua il presidente FIAIP SAVONA: “Inoltre ricordiamo che nei Comuni dove è stata introdotta la tassa di soggiorno, l’agente immobiliare FIAIP potrà attivare al vacanziero la Tourist Card che gli consentirà di ottenere servizi gratuiti o scontati.

Per evitare brutte sorprese quindi è meglio evitare il web: “Sconsigliamo di fare trattative on line al buio e di intraprendere accordi per tutto quello che riguarda le locazioni senza prima aver visionato l’appartamento e senza essersi affidato ad un professionista del settore”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium