/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 16 luglio 2019, 06:00

Whisky, il Caol Ila sempre più apprezzato tra gli appassionati

La produzione del Whisky Caol Ila ha luogo in Scozia, precisamente nella piccola isola di Islay, un luogo di soli 3.000 abitanti.

Whisky, il Caol Ila sempre più apprezzato tra gli appassionati

Il whisky è uno dei superalcolici più amati in ogni parte del mondo. Sono davvero tante le tipologie tra cui è possibile scegliere per un’esperienza altamente gustativa: da un po’ di tempo a questa parte, il prodotto che si sta facendo sempre più largo tra gli intenditori è il distillato whisky caol Ila. Si tratta di un whisky unico, prodotto sull’isola di Islay, in Scozia, dall’aroma salino e dal sapore meno torbato rispetto agli prodotti del posto. Celebre non solo per il suo gusto, ma anche per la sua storia realmente affascinante. 

Whisky Caol Ila: come viene prodotto 

La produzione del Whisky Caol Ila ha luogo in Scozia, precisamente nella piccola isola di Islay, un luogo di soli 3.000 abitanti. La sua produzione segue una tradizione davvero molto antica. L’acqua utilizzata per la realizzazione dei whiskey, ad esempio, proviene da Loch Nam Ban, un piccolo lago cristallino che scende verso il mare. Il malto, invece, ingrediente base del whisky, viene reperito da Port Ellen, un’altra distilleria dell’isola di Islay, per essere poi affumicato in un altro stabilimento del posto. La maggior parte dei prodotti, poi, viene inviata all’interno di magazzini posizionati a Glasgow, dove viene invecchiata in botti di bourbon. 

C’è un prima e un dopo che contraddistingue il prodotto whiskey di Caol Ila: dal momento in cui l’azienda si è servita dell’orzo maltato di Port Ellen, infatti, il distillato è profondamente cambiato nell’aroma e nel gusto, risultando più leggero ma soprattutto gustoso rispetto ai suoi predecessori.  

Storia dell’azienda Caol Ila 

L’azienda Caol Ila detiene una storia incredibile e al contempo affascinante. Attualmente, questa distilleria è considerata la più grande e produttiva di tutta l’isola di Islay, con una produzione che conta oltre 3 milioni e 500.000 litri di whiskey ogni anno.
L’azienda è stata fondata nel lontano 1846 da Hector Henderson, sempre ad Islay. Circa 8 anni dopo venne acquistata da Norman Buchanan e, successivamente, passò ad un’altra azienda ancora, la Bulloch Lade & C. Ltd. Nonostante questi diversi cambi di gestione, l’impresa è riuscita comunque a produrre degli ottimi distillati e ad avere successo nel corso del tempo. I cambiamenti veri e propri, però, si ebbero nel Novecento. Dopo molteplici altri cambi di gestione, con vendite e annesse acquisizioni, la distilleria venne demolita e in seguito ricostruita nel 1972, per poter crescere e funzionare in modo migliore e per raggiungere standard qualitativi molto alti. Attualmente, la società e proprietà di un gruppo multinazionale, la Diageo, che la gestisce soprattutto in relazione alla grande domanda di whisky che detiene l’impresa ogni anno.  

Ciò che piace del Whisky Caol Ila è il suo essere poco torbato 

La differenza tra il Whisky Caol Ila e gli altri che vengono prodotti ad Islay è la sua produzione poco torbata. Il whisky torbato, infatti, subisce un processo di essiccazione del malto in forni non alimentati con legna o carbone, bensì con un materiale specifico: la torba. Si tratta di un combustibile naturale molto diffuso nelle isole scozzesi e che permette comunque di risparmiare nei costi ma anche nei dazi da pagare. La caratteristica del whisky torbato è il sapore più acidulo. Il distillato realizzato con poca torba, (come quello Caol Ila) invece, ha un gusto più sapido e un aroma che richiama il mare.

 

 


Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium