/ Savona

Savona | 16 luglio 2019, 10:11

Uccisa al karaoke, i Verdi savonesi chiedono un minuto di silenzio per Deborah Ballesio

Bruno: "Costa poco e può servire a dire che Savona vuole ricordare una ragazza morta per un brutale e terribile atto di violenza"

Uccisa al karaoke, i Verdi savonesi chiedono un minuto di silenzio per Deborah Ballesio

"Oggi vogliamo ancora una volta intervenire sulla tragica vicenda accaduta sabato sera a Savona e vogliamo rivolgere una parola di vicinanza ai famigliari delle vittime nonché esprimere l'auspicio secondo cui i feriti possano tornare presto alle proprie famiglie" commenta in una nota Danilo Bruno dei Verdi savonesi. 

"In questo contesto dopo l'intervento della Sindaca di Savona sostanzialmente condivisibile chiediamo ancora una volta un gesto semplice ma significativo: il primo consiglio comunale si dovrebbe tenere un minuto di silenzio per Deborah affinché la città si raccolga unita intorno alle proprie istituzioni rappresentative per dire basta alla violenza sulle donne, ai femminicidi ma anche per dire basta ad una società,che esclude gli ultimi e ci propone un modello volto ad una sorta di autodistruzione progressiva". 

"Chiediamo quindi solo un minuto di silenzio per Deborah - conclude - Costa poco e può servire a dire che Savona vuole ricordare una ragazza morta per un brutale e terribile atto di violenza". 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium