/ Cronaca

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 17 luglio 2019, 13:29

Lutto a Pietra Ligure per la scomparsa di Albino Cazzola, il partigiano "Gandi"

Nel dicembre 2016 ricevette dal Ministero della Difesa una delle "Medaglie della Liberazione", giusto riconoscimento per tutti coloro che combatterono la guerra partigiana.

Lutto a Pietra Ligure per la scomparsa di Albino Cazzola, il partigiano "Gandi"

Pietra Ligure in lutto per la scomparsa di uno degli ultimi protagonisti della lotta partigiana rimasti in vita. Se n'è andato infatti, all'età di 98 anni, Albino Cazzola: nome di battaglia "Gandi".

Il 7 dicembre 2016, presso l'Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo, aveva ricevuto dal Ministero della Difesa una delle "Medaglie della Liberazione", giusto riconoscimento per tutti coloro che combatterono la guerra partigiana. Una guerra che per "Gandi" iniziò l'8 settembre 1943 quando, non appena venuto a conoscenza della firma dell'armistizio con gli anglo-americani, non tornò a casa preferendo darsi alla macchia per mettersi a disposizione di chi si volle opporre alle truppe nazifasciste.

Albino Cazzola lascia la moglie Luigina (Ginetta), i cognati, i nipoti, i pronipoti ed i parenti tutti. Questa sera, mercoledì 17 luglio, alle ore 20.00 nella Chiesa della S.S. Annunziata in Pietra Ligure, sarà recitato il S. Rosario.

I funerali avranno invece luogo domani, giovedì 18 luglio, alle ore 10.00 nella Basilica di S. Nicolò in Pietra Ligure. Dopo la funzione, il feretro verrà tumulato nel cimitero di Mallare dove giungerà alle ore 11.45 circa.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium