/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 17 luglio 2019, 15:10

Tpl, Bozzano si schiera con la Provincia e contro una frangia di sindaci: "Abbiamo il 40% delle adesioni"

Il primo cittadino: "mi preme evidenziare che i Sindaci dei maggiori Comuni del comprensorio, Savona esclusa, hanno redatto e sottoscritto un documento che condivide la posizione dell’ente provinciale, coordinatore tra le realtà territoriali locali"

Tpl, Bozzano si schiera con la Provincia e contro una frangia di sindaci: "Abbiamo il 40% delle adesioni"

Venerdì sarà una giornata fondamentale per Tpl. Durante la riunione tra i comuni soci si potrà delineare il futuro dell'azienda soprattutto per quanto riguarda il nome del prossimo successore di Claudio Strinati.

Dopo le parole del presidente della Provincia Pierangelo Olivieri e l'endorsement di una parte dei sindaci schierati con il comune di Savona, il consigliere provinciale e primo cittadino di Varazze Alessandro Bozzano ha voluto specificare alcuni aspetti.

"Apprendo dagli organi di stampa e dal susseguirsi degli eventi che stanno coinvolgendo l’unica azienda di trasporti pubblici locale che vede il comune di Varazze quale comune di confine con la provincia di Genova compartecipare alla compagine con la quota ad essa proporzionata, in una situazione di difficoltà sulla successione della governance che potrebbe incidere sul servizio e quindi sul singolo cittadino in un momento, quello estivo, di particolare delicatezza per tutto il comprensorio" spiega Bozzano.

"Detto quanto sopra mi preme evidenziare che nei giorni precedenti i Sindaci dei maggiori Comuni del comprensorio (Varazze, Loano, Cairo Montenotte, Albisola Superiore), Savona esclusa, hanno redatto e sottoscritto un documento che condivide la posizione dell’ente provinciale, coordinatore tra le realtà territoriali locali, per il percorso delineato per la nomina della nuova governance" continua il primo cittadino varazzino che con queste parole si schiera a favore del candidato alla presidenza Franco Orsi.

"Detto documento si contrappone a coloro che non condividono le linee della Provincia, come il Comune di Savona. Il documento che si allega, e che sarà presentato alla prossima Assemblea dei Sindaci, ha già ottenuto oltre il 40% delle adesioni ed è volto a sostenere l’azione dell’ente provincia per la scelta dell’affidamento “in house” per il servizio trasporto pubblico evitando in tal modo situazioni contraddittorie che in un momento delicato come questo, possono anche avere ritorni non completamente adeguati per tutti i territori del comprensorio" conclude.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium