/ Attualità

Attualità | 17 luglio 2019, 11:37

Celle, rimangono solo due le sagre di paese: salta quella dei Ferrari. L'ex sindaco Zunino: "Problema legato al volontariato"

Dopo il taglio della doppia festa di Sanda, non ci sarà la sagra di San Lorenzo, rimarranno Pecorile e il "Pesce azzurro". Sindaco Mordeglia: "Ritornerà il prossimo anno"

Celle, rimangono solo due le sagre di paese: salta quella dei Ferrari. L'ex sindaco Zunino: "Problema legato al volontariato"

Da qualche anno a Celle erano rimaste tre le sagre di paese dopo la cancellazione del doppio appuntamento di giugno nella frazione di Sanda. A Pecorile, nel lungomare con la festa del Pesce Azzurro organizzata dall'Avis (la prima a luglio, la seconda ad agosto) e ai Ferrari, i cittadini e i turisti invadevano le piazze per assaporare le diverse specialità e ascoltare musica, ma da quest'anno dovranno fare a meno di quest'ultima, da anni organizzata nel periodo della celebrazione di San Lorenzo.

Sul tema è intervenuto su Facebook l'ex sindaco di Celle Renato Zunino: "Ho sentito che la sagra di S. Lorenzo ai Ferrari non ci sarà, spero non sia vero. A Celle sino al 2012 vi erano cinque appuntamenti molto apprezzati da residenti e turisti, due a Sanda tra fine Giugno e inizio luglio, Pecorile a Luglio e ad Agosto prima I Ferrari e poi Avis con il pesce Azzurro. Dopo erano rimasti tre in quanto le due sagre a Sanda non si fanno piu' dal 2013 e ora rischiano di restare solo due. Perche?". 

"Secondo me i motivi sono quelli legati alla sicurezza che sono giustamente diventati sempre più stringenti e costosi. Il secondo motivo forse il principale è quello legato al volontariato e in modo particolare in due settori la organizzazione che per alcuni inizia molto tempo prima della festa e finisce molto dopo e che per anni ha visto la presenza della stesse persone che nel frattempo invecchiano. La seconda riguarda la cucina ove gli addetti con capacità hanno tutti una certa età e gli anni passano. Peccato erano serate dove si stava al fresco, si mangiava bene e si ballava" continua l'ex primo cittadino.

"Ora le feste si stanno assottigliando e in parte sono state sostituite da alcune iniziative coordinate e organizzate dal Promotur che coinvolgono gli imprenditori (Acciugalonga,Vin per focaccia,Basilico night, ecc ecc). Speriamo che vengano mantenute nell'interesse turistico e dei cittadini" conclude.

Il sindaco Caterina Mordeglia ha specificato la situazione: "Il signore che la organizzava ha alcuni problemi fisici e vogliamo procedere ad un passaggio di consegne graduale, prossimo anno la riorganizzeranno, abbiamo previsto per agosto comunque una processione".

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium