/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 luglio 2019, 15:52

Cengio: misure contro il conferimento disordinato di rifiuti ingombranti

Nell'area ingombranti di via Marconi saranno accettati solamente materiali conformi alle regole nel rispetto del senso civico.

Cengio: misure contro il conferimento disordinato di rifiuti ingombranti

Anomalie nel conferimento dei rifiuti ingombranti. Il Comune di Cengio prende provvedimenti. Da sabato 27 luglio (orario 9-11.30), nell'area ingombranti di via Marconi, saranno accettati solamente materiali conformi alle regole nel rispetto del senso civico.

"A causa di abitudini consolidate nel passato e a regole di comportamento non precise (di cui ci facciamo in parte carico) - spiegano dal Comune valbormidese - abbiamo constatando che il conferimento dei materiali ingombranti avviene in modo non corretto e disordinato, a scapito dei costi e del decoro urbano". 

"Non è possibile ad esempio, svuotare un garage o una cantina e portare (o far portare) il tutto nell'area ingombranti per lo smaltimento. Come non è possibile sostituire i mobili di arredo di una cucina o di una camera da letto, portando gli stessi nell'area ingombranti. Non è corretto che una persona che decide di cambiare arredamento nella propria abitazione, faccia pagare l'importo per lo smaltimento dello stesso a tutta la collettività. Non sono ammessi materiali vari conferiti in contenitori e/o sacchi neri chiusi". 

Per rifiuto ingombrante si intende un armadietto, un televisore, una lavatrice, un'asse da stiro, una sedia, una porta, un materasso, una finestra, una rete, un'aspirapolvere ecc. Il tutto sempre in quantità singola, salvo casi eccezionali, giustificati e autorizzati.

"Commercianti o artigiani non sono autorizzati a conferire materiali inerenti alle loro attività - proseguono dal Comune - Gli scarti edili, il cosiddetto 'zetto", non devono essere smaltiti assolutamente con gli ingombranti, ma conferiti presso una discarica autorizzata, con regolare formulario, da parte dell'impresa edile che ha eseguito il lavoro". 

"Nel caso in cui lo scarto edile fosse prodotto da un cittadino, residente a Cengio, che ha provveduto a eseguire lavori presso la propria abitazione in modo autonomo, può essere conferito in piccole quantità, nello scarrabile (area video-sorvegliata) posizionato in località Burgnotti, l'ultimo sabato del mese, dalle ore 10.00 alle 11,00". 

Ma non è tutto. Continuano dal Comune valbormidese: "Assistiamo anche all'abbandono, in modo particolare nelle ore notturne, di materiali vari presso l'area ingombranti. Comportamento di scarso senso civico, che fa apparire l'area una discarica. Inoltre, lo scarto prodotto dai lavori di manutenzione di giardini e siepi (il cosiddetto 'verde') deve essere conferito nello scarrabile relativo, libero da contenitori e sacchi neri per la spazzatura". 

Per eliminare e razionalizzare gli inconvenienti generati dal sistema di conferimento attuale, l'amministrazione Dotta sta lavorando alla realizzazione di un'area ecologica che dovrebbe sorgere in tempi relativamente brevi, sul piazzale asfaltato in uscita dal paese verso Millesimo, in località Burgnotti.

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium