/ Savona

Savona | 19 luglio 2019, 10:33

Marittimo muore a Savona: Articolo Uno sostiene lo sciopero dei lavoratori portuali

"Dobbiamo mettere fine a questa mattanza, non si può ancora continuare a morire lavorando"

Marittimo muore a Savona: Articolo Uno sostiene lo sciopero dei lavoratori portuali

"Articolo uno Savona - spiega in una nota - si stringe attorno alla famiglia dell'ennesimo lavoratore morto durante lo svolgimento delle sue mansioni. Dobbiamo mettere fine a questa mattanza, non si può ancora continuare a morire lavorando. Servono interventi immediati, la priorità deve essere questa altro che flat tax". 

"Alcune proposte semplici e di facile applicazione:

- rivedere il codice degli appalti, perché favorisce le imprese che lavorano al massimo ribasso;

- combattere il lavorio precario che rende tutto più pericoloso. Persone assunte a tempo, senza formazione, che accettano mansioni fuori legge per paura di perdere il contratto.

- Bisogna rinforzare gli ispettorati del lavoro, assumendo nuovo personale! Nella pubblica amministrazione c'è bisogno di 1.500.000 nuovi posti di lavoro. Non ne parla nessuno, tanto meno quelli che sono al governo". 

"Articolo uno Savona in parlamento ha già depositato i testi per rendere le proposte legge, ci appelliamo a tutto il Parlamento perchè metta al primo posto la tutela dei lavoratori - conclude - Sulla difesa dei diritti dei lavoratori, sfidiamo tutte le forze del centro-sinistra, in primis il Pd a formare una coalizione che possa tornare al governo della nostra regione, della nostra città e dell'Italia, solo ripartendo dai lavoratori sarà possibile questo. Articolo uno Savona sostiene lo sciopero dei lavoratori portuali di 24 ore indetto per la giornata di oggi". 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium