/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 luglio 2019, 15:04

Furti nelle spiagge ad Andora, obbligo di firma per il 25enne marocchino arrestato ieri

Nel pomeriggio di ieri, domenica 21 luglio, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto l'uomo dopo diverse segnalazioni da parte di bagnanti derubati

Furti nelle spiagge ad Andora, obbligo di firma per il 25enne marocchino arrestato ieri

Dieci mesi di reclusione, 200 euro di multa e obbligo di firma ad Imperia. Questa la decisione del giudice dopo il processo per direttissima nel quale era coinvolto il marocchino Mouhim Amine, 25 anni, arrestato ieri dai carabinieri di Andora per furto aggravato sulla spiaggia.

L'uomo difeso dall'avvocato Francesca Aschero, aveva rubato, due cellulari, alcuni zaini, portafogli e degli indumenti trovati nei pressi dei vari ombrelloni, dandosi alla fuga.

Prontamente era stata allertata la pattuglia dei carabinieri di Andora che si trovava nelle vicinanze e dopo una breve ricerca, proprio le forze dell'ordine hanno bloccato, nei pressi di un cassonetto, il ladro intento 'a selezionare' il materiale trafugato.

Tutto il materiale dopo essere stato riconosciuto dai derubati è stato loro consegnato.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium