/ Eventi

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 29 luglio 2019, 15:05

"L'Uomo nell'ombra" espugna il Castel Govone di Finalborgo: successo di pubblico e critica

Gli spettatori a gran voce chiedono di inserire altre repliche per l'opera teatrale scritta, diretta e interpretata da Andrea Walts, prodotta dal Centro Storico del Finale

"L'Uomo nell'ombra" espugna il Castel Govone di Finalborgo: successo di pubblico e critica

inalborgo, Castel Govone. Con la terza replica si conclude “l’uomo nell’ombra”, rappresentazione teatrale interpretata e diretta da Andrea Walts, ma non si conclude l’eco degli applausi del pubblico, tanto che il “Centro Storico del Finale” sta valutando la possibilità di ripetere lo spettacolo inserendo forse una data a fine stagione.

Tre repliche “sold out”, 23,24 e 25 luglio, con il sito storico vestito da festa e illuminato per l’occasione, colmo fino al massimo della capienza. Oltre all’ interpretazione del giovane attore professionista finalese, le cui doti oramai sono un dato di fatto, e della bravissima Sara Zanobbio che ha saputo emozionare il pubblico, gli spettatori hanno mostrato di apprezzare il sapiente ed originale lavoro di regia di Andrea Walts che ha mescolato attori, figuranti, storia e patos in un testo, liberamente tratto dalla storia del Finale, che diventa il “prequel” perfetto degli eventi che l’Associazione racconta con le manifestazioni stagionali: la riconquista del Borgo da parte del Marchese Giovanni del Carretto e la rivincita sulla repubblica di Genova. Per la prima volta, dal 1172, il Castel Govone ha ospitato una messa in scena teatrale. L’associazione finalese ha affidato questo compito ambizioso, delicato e anche difficile di direzione ad Andrea Walts, che ha coordinato un cast di oltre trenta fra comparse ed attori, creando uno spettacolo itinerante all’interno del sito storico finalese.


“L’uomo nell’ombra” è una storia di guerra, di tradimenti e giochi di potere. 

Durante la guerra contro Genova, raccontata da Gian Mario Filelfo nel “Bellum Finariense” del 1452, il Castel Govone, impenetrabile roccaforte dei Del Carretto cadde inaspettatamente dopo anni di tenace resistenza, per il tradimento di un uomo: Pico da Bardineto. Da questo personaggio, un ombra scura sulla storia del finale, che diventa un fantasma leggendario nei racconti di paese, nasce “l’uomo nell’ombra”. Un personaggio intenso, le cui vicende sono irrimediabilmente legate alla storia del castello, oggi come allora…



Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium