/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 31 luglio 2019, 20:05

Varazze, cancellate le commissioni consiliari: la minoranza abbandona l’aula

I consiglieri di Patto per Varazze sono usciti dal consiglio comunale. Sindaco Bozzano: “La ferita delle ultime elezioni molto probabilmente è ancora sanguinante e la mancanza di argomentazioni unitariamente ha portato all'abbandono”.

Varazze, cancellate le commissioni consiliari: la minoranza abbandona l’aula

I consiglieri comunali di “Patto per Varazze” abbandonano l’aula durante la seduta del consiglio comunale probabilmente dopo la decisione del sindaco Alessandro Bozzano di non rinnovare le commissioni consiliari.

La macchina amministrativa, gestionale in questo momento di carenze di personale, necessita di snellimenti, innovazioni, in linea con molti comuni come quello di Vado, riteniamo di non procedere all’evidenza delle commissioni consiliari ma dare una grande evidenza alla commissione capigruppo” spiega il primo cittadino Bozzano.

Credo che questo abbia suscitato le ire della minoranza di Patto per Varazze anche se dal dibattito nom ci fossero particolari ragioni di dissenso, che ha abbandonato l’aula in una seduta con temi importanti come il bilancio” continua Bozzano che specifica anche dell’assenza di Vola Varazze e del Movimento 5 Stelle.

Un atteggiamento che va al di fuori di ogni regola di logica.

La ferita delle ultime elezioni molto probabilmente è ancora sanguinante, la mancanza di argomentazioni unitariamente porta all'abbandono del consiglio comunale. È stata una mancanza di rispetto” conclude il sindaco.

Le commissioni consiliari non sono state costituite come da prassi nel secondo consiglio comunale utile.  il sindaco ha anzi dichiarato di volerle abolire, annunciando altre forme di confronto, quale la conferenza capigruppo Convocabile a sua discrezionalità e con limitata possibilità di partecipazione attiva da parte dei consiglieri comunali di minoranza.

Il pensiero di Enrico Caprioglio, capogruppo "Patto per Varazze":

"Il gruppo “patto per Varazze”, ritenendo le commissioni consiliari uno strumento di garanzia per la verifica degli atti amministrativi, in segno di disaccordo, ha abbandonato l’aula del consiglio comunale nell’attesa di conoscere meglio le modifiche regolamentari e statutarie che vorranno essere apportate a tutela di una partecipazione attiva". 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium