/ Cronaca

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 02 agosto 2019, 12:49

Andora, decesso Rafael Baroni: confermata dall'autopsia la morte sul colpo

I prelievi tossicologici potranno stabilire se il giovane avesse ingerito un importante quantitativo di alcol

Andora, decesso Rafael Baroni: confermata dall'autopsia la morte sul colpo

Non sono state evidenziate particolari sorprese dall'autopsia sul corpo del giovane Rafael Baraoni, 19enne di Imperia, morto la sera di lunedì in un dirupo tra Andora e Laigueglia, nei pressi della discoteca ‘Rocce di Pinamare’.

Il medico legale, la dottoressa Benedicta Astengo, ha effettuato l'esame autoptico constatando la morte sul colpo causata dall'importante volo di 20 metri, sbattendo sugli scogli e battendo violentemente la testa.

Con i prelievi tossicologici si potrà stabilire se il ragazzo avesse ingerito un importante quantitativo di alcol. Secondo quanto riferito agli inquirenti dai responsabili della discoteca, sarebbe stato respinto all’ingresso perché non era sobrio. Del caso si stanno occupando i Carabinieri di Andora, insieme ai colleghi di Alassio, il tribunale di Savona, le indagini sono coordinate dal Pm Massimiliano Bolla, ha aperto (come atto dovuto) un fascicolo per omicidio colposo. 

Il corpo del giovane, per il quale erano scattate le ricerche fin dal mattino dopo la denuncia ai Carabinieri da parte della madre, è stato trovato nella serata di martedì. 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium