/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 02 agosto 2019, 18:29

A Vado prosegue il secondo tempo dell’Abbecedario di Valerio Bacigalupo interpretato da Petruzzelli

Appuntamento per martedì 6 agosto alle 21.30. Ultimi giorni per visitare la mostra Io, [Valerio]. Il mio tempo, aperta fino al 14 agosto.

A Vado prosegue il secondo tempo dell’Abbecedario di Valerio Bacigalupo interpretato da Petruzzelli

Dopo il tutto esaurito della prima serata, si avvicina la data del secondo e ultimo appuntamento con l’Abbecedario di Valerio Bacigalupo, Secondo Tempo. Il Bar Vittoria detto il GabOs, in programma martedì 6 agosto alle 21.30 nella splendida cornice dei giardini di Villa Groppallo a Vado Ligure.

L’Abbecedario di Valerio Bacigalupo è un evento collegato alla mostra Io, [Valerio]. Il mio tempo, voluta e finanziata dal Comune di Vado Ligure a 70 anni dalla tragedia di Superga per celebrare il suo illustre concittadino portiere del Grande Torino. Valerio Bacigalupo in effetti è simbolo di un’intera comunità: partendo da questo il Comune di Vado Ligure ha prodotto la mostra e lo spettacolo interrogandosi sulla sua identità e mettendosi in cammino sulla strada della sperimentazione artistica e culturale.

L’Amicizia, la Liberazione e il Destino saranno solo alcune tra le dieci parole protagoniste di questo secondo attesissimo appuntamento. Durante lo spettacolo si alterneranno momenti itineranti con momenti stanziali, in un percorso di continua ricerca e scoperta dove la parola e la danza costruiscono il racconto, completato dalle video installazioni e dalla musica dal vivo. Immersi nel tempo di una partita di calcio come metafora della vita, Pino Petruzzelli interpreta Valerio Bacigalupo richiamato alla presenza dall’aldilà.

Le lettere protagoniste della seconda serata saranno: V come VADO dove si racconta del paese; M come Manlio dove si racconta del fratello, anche lui portiere; C come Conte Rosso dove si racconta del leggendario pullman del Grande Torino e della rocambolesca trasferta a Grenoble; A come Amicizia dove si racconta del Trio Nizza: Bacigalupo, Martelli, Rigamonti; I come Invincibili dove si racconta del capolavoro e dell’allenatore Leslie Lievesley; L come Liberazione dove si raccontano storie di guerra e di uomini; O come Olivetti dove si racconta perché l’ultima partita del Grande Torino contro il Benfica è chiamata “Coppa Olivetti”; Q come Quarto D'ora Granata dove si racconta di Oreste Bolmida e della sua tromba; R come River Plate dove si racconta la solidarietà sportiva e una bella curiosità vadese; D come Destino dove si racconta quando il tempo sceglie al posto nostro.

Anche questa serata si chiuderà con un talk show accompagnato dalla musica dal vivo. Le parole saranno ancora una volta le protagoniste con l’importante presenza di Gian Paolo Ormezzano, giornalista, scrittore, già direttore di Tuttosport ed editorialista de La Stampa.

Saranno inoltre presenti il Sindaco di Vado Ligure Monica Giuliano, Paolo Bacigalupo nipote del grande portiere e Federico Alberto, curatore della mostra e autore dei testi dello spettacolo. Modera anche questa serata Elisa Di Padova.

La serata sarà dedicata a Guido Vandone il portiere che ha protetto la porta del Torino al posto di Valerio Bacigalupo dopo la tragedia di Superga, scomparso pochi giorni fa.

L’ingresso è libero con prenotazione su Eventbrite o direttamente presso Villa Groppallo. Disponibili massimo 150 posti. Maggiori informazioni sul sito www.iovalerio.it Sarà possibile seguire gli aggiornamenti anche nell’evento della pagina Facebook del Comune di Vado Ligure Io, Valerio. Il mio tempo e per le condivisioni si può utilizzare l’hashtag #iovalerio.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium