/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 05 agosto 2019, 12:24

Ad Alassio in Porsche per festeggiare il compleanno: fermato per patente falsa

L'uomo, un 40enne di Torino, è stato denunciato alla Procura della Repubblica. Nell'ambito dei controlli posti in essere dalla Polizia di Stato fermati anche una giovane torinese con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e un motociclista privo di assicurazione del proprio mezzo.

Ad Alassio in Porsche per festeggiare il compleanno: fermato per patente falsa

Nello scorso fine settimana il commissariato della Polizia di Stato di Alassio, in concomitanza con l'aumento dell'afflusso di persone giunte in riviera per il primo weekend di agosto, ha potenziato il proprio servizio di controllo: un'ottantina le persone controllate, una trentina i veicoli sottoposti ai controlli e 15 i verbali effettuati per violazioni del codice della strada.

Durante un posto di blocco gli agenti del commissariato alassino hanno fermato una Porsche Cayenne guidata da un 40enne torinese, che ha esibito una patente internazionale rilasciata dall'ambasciata del Portogallo: successivi controlli al terminale hanno accertato che il soggetto era stato già fermato pochi mesi fa, proprio quando aveva subito il ritiro del permesso di guida a causa di un'inversione in autostrada. L'uomo, giunto ad Alassio per festeggiare il proprio compleanno, è stato così denunciato alla Procura della Repubblica per aver esibito un documento palesemente falso, che peraltro faceva riferimento ad una patente sospesa. Il mezzo sul quale viaggiava, di proprietà di un'altra persona dichiaratasi all'oscuro di tutto, è stato così sottoposto a sequestro. La patente risultata falsa sarà invece trasmessa al gabinetto regionale della polizia scientifica, all'ufficio falsi documentali, per ulteriori accertamenti.

Sempre nell'ambito dei controlli sulle strade principali è stata poi evidenziata la situazione di una giovane torinese, oggetto di numerosi precedenti: a carico della persona in questione (classe '97) sono risultate una serie di notifiche da eseguire, da diverse procure d'Italia, per reati contro il patrimonio.

Gli agenti alassini hanno inoltre proceduto nei confronti del conducente di una moto che viaggiava privo di assicurazione: anche per lui è scattato il sequestro del mezzo oltre ad una pesante sanzione. 

Proseguono, infine, i controlli presso la stazione ferroviaria di Alassio dove il servizio di prevenzione sta portando risultati concreti: ridotto drasticamente, infatti, il numero delle operazioni poste in essere dagli agenti del commissariato alassino.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium