/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 08 agosto 2019, 11:55

"Una vita per Finale": il grande abbraccio di Finale Ligure a Suor Assunta e Suor Agnese (FOTO e VIDEO)

Le due suore hanno accudito nel loro "Nido di Rondini" intere generazioni di finalesi, affettuosamente soprannominati "i Rondinini"

Nelle foto: una nutrita rappresentanza del consiglio comunale ha reso omaggio alle suore. Il sindaco Ugo Frascherelli, il vicesindaco Andrea Guzzi, gli assessori Clara Brichetto, Marilena Rosa e Delia Venerucci, il consigliere Delfio Dall'Ara

Nelle foto: una nutrita rappresentanza del consiglio comunale ha reso omaggio alle suore. Il sindaco Ugo Frascherelli, il vicesindaco Andrea Guzzi, gli assessori Clara Brichetto, Marilena Rosa e Delia Venerucci, il consigliere Delfio Dall'Ara

Un grande abbraccio, una grande dimostrazione d'amore collettiva da parte di Finale Ligure: questo ha significato, questa mattina, il riconoscimento "Una vita per Finale" nella sala consiliare a Suor Assunta e Suor Agnese, i due "pilastri" dell'Opera Santa Teresa del Bambin Gesù "Nido di Rondini".

Con amore e con sincera devozione le suore di Finalpia hanno tirato su generazioni su generazioni di finalesi. Veder passare per le vie della città i loro bimbi, da tutti soprannominati "i Rondinini", è sempre stato un momento di gioia e di festa.

E il nome ha un forte significato evocativo e simbolico: perché nessuno si oserebbe mai di sparare alle rondini e perché, con il loro arrivo in primavera, il loro canto è un segno di vita che sboccia, rinasce e si apre al mondo.

Tutto ebbe inizio il 29 giugno del 1915, quando la Marchesina Maria Giuseppina Valdettaro fu chiamata a Tortona da Don Orione per diventare sua prima collaboratrice nella fondazione delle Piccole Suore Missionarie della Carità, di fatto il ramo femminile dell’Opera don Orione.

Di questa realtà la Marchesa fu la prima Superiora (inizialmente laica, prenderà i voti più avanti). Nel 1925, dopo 10 anni, uscì dalle Piccole Suore Missionarie e, tornata nella casa di proprietà del fratello Giulio Valdettaro a Legino, nel 1927 fondò l’Opera di Santa Teresa del Bambin Gesù “Nido di Rondini” per accogliere l’infanzia bisognosa. La marchesa venne a mancare il 2 maggio 1984.

Inoltre è doveroso ricordare che, visto l'attaccamento delle suore alla realtà sociale del proprio rione, anche l'associazione "I Garosci de Pia", fortemente radicata sul territorio di Finalpia, ha voluto donare a Suor Assunta e Suor Agnese una targa ricordo.

Il momento della consegna del riconoscimento:

Il commento di Simone Bergallo, esponente di Unitalsi, persona molto attiva nel mondo religioso della nostra provincia e grande conoscitore della vita e delle opere di Maria Giuseppina Valdettaro:

Il commento del sindaco Ugo Frascherelli:

Mattia Pastorino - Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium