/ Albisolese

Albisolese | 10 agosto 2019, 17:35

Albissola Marina e Albisola Superiore celebrano l'artista Eliseo Salino

Appuntamento lunedì 12 agosto, alle 18.30, presso le Ceramiche San Giorgio ad Albissola Marina.

Albissola Marina e Albisola Superiore celebrano l'artista Eliseo Salino

L’omaggio all’artista, che avrebbe compiuto cento anni, avverrà lunedì 12 agosto 2019, alle 18.30, presso le Ceramiche San Giorgio ad Albissola Marina dove gli assessori alla cultura di Albissola Marina e Albisola Superiore, Nicoletta Negro e Simona Poggi, incontreranno gli amici nella fabbrica nella quale l’artista ha lavorato per più di quarant’anni.

L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Arte DOC con la collaborazione dei Comuni di Albissola Marina e Albisola Superiore.

Un semplice e doveroso gesto - spiega Simona Poggi, neo Assessore alla Cultura del Comune di Albisola Superiore - per un poliedrico artista che aveva dentro di sé l’essenza di Albisola. In ogni suo lavoro troviamo infatti il profumo dell’argilla usata nelle fabbriche insieme ai dialoghi con i grandi artisti internazionali del tempo; vediamo l’unione armonica della storia della ceramica ligure con gli influssi dell’arte contemporanea più aggiornata. C’è la cultura di un territorio, dove non compaiono solo i suoi personaggi caricaturali trattati con la sua peculiare ironia, ma anche i presepi e le inconfondibili streghe che caratterizzano la sua produzione e che descrivono le tante anime di un popolo antico composte di religiosità e spiritualità, ma anche di magia, sogno e trascendenza, per non parlare del suo amore per la tradizione culinaria nella quale il cibo, le ricette e i sapori si legano indissolubilmente alla sua arte, alla cultura e all’identità di una comunità”.

Aggiunge Nicoletta Negro, Assessore alla cultura del Comune di Albissola Marina: “Cento anni fa nasceva Eliseo Salino: Albissola Marina deve molto alla sua arte e alla sua umanità. Anch'io devo molto ad Eliseo Salino: è stato per me un riferimento culturale importante ed un compagno di grandi risate. La passione per la ceramica, che ha accompagnato tutta la mia vita, la devo sicuramente alla mia famiglia, ma anche e soprattutto, all'amicizia con lui. Celebrare la sua figura, con i suoi familiari e gli Albisolesi che tanto lo hanno amato, in una serata conviviale, fra aneddoti di vita vissuta ed un brindisi in suo onore, credo sia il modo in cui vorrebbe anche lui e sono certa che, sotto ai suoi baffoni, sorriderà di noi e con noi”.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium