/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 11 agosto 2019, 07:00

Piano del traffico a Savona, accesso agli atti del M55, è scontro con il vicesindaco leghista Arecco

Meles (M5S): "Formalmente non esiste ancora nulla, avviato un argomento sul quale la Giunta stessa ha dubbi". Arecco (Lega): "Loro fanno della finta partecipazione la base del loro progetto politico, sto partendo dal basso e sentendo la gente"

Piano del traffico a Savona, accesso agli atti del M55, è scontro con il vicesindaco leghista Arecco

Il nuovo piano del traffico di Savona proposto negli ultimi mesi dal vicesindaco e assessore all'urbanistica Massimo Arecco non sta convincendo i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle che hanno fatto un accesso agli atti sull'assenza di determine sullo studio in questione che si andrebbe a concentrare sul cambio della viabilità, le corsie riservate agli autobus, l’attivazione delle nuove linee del trasporto pubblico, la creazione di parcheggi di prossimità, o di cintura. 

E lo scontro rispecchia molto la situazione nazionale, la crisi di Governo tra la Lega e il Movimento 5 Stelle, che a Savona è però in piedi da diversi anni.

"Loro fanno della finta partecipazione la base del loro progetto politico, sto partendo dal basso e sentendo la gente, i commercianti, le associazioni, i comuni, quando avrò raccolto le critiche andrò in commissione e poi vado in Giunta, sono stupito del fatto che predichino bene e razzolino male, attaccano il mio modo di fare partecipazione, devono imparare a far politica. Le problematiche nazionali ci sono anche nel locale, sono sempre in contraddizione, pensavo mi dessero una mano e invece fanno propaganda politica. Il progetto del traffico l'ho mandato a tutti e prima di presentarlo alla parte politica volevo ascoltare le critiche" spiega l'assessore Massimo Arecco.

Diversi i punti interrogativi posti all'assessore da parte del M5S a partire dal acquisto dei pilomat che delimiteranno l'area mercatale del lunedì e potranno servire anche per gli eventi nel centro città, circa 800mila euro che però potrebbero risultare inutili secondo i pentastellati in caso di chiusura del traffico di alcune zone: "Li comprano ma non gli servono, abbiamo effettuato l'accesso agli atti per capire se esiste qualcosa di formale, un senso è dire quello che viene pubblicizzato ma formalmente non esiste ancora nulla" spiega il capogruppo consiliare pentastellato Manuel Menes.

"Ben venga che si faccia un percorso partecipativo su un tema impattante però fa specie che questo percorso sia avviato su un argomento per il quale la giunta stessa ha dubbi - continua Meles, facendo riferimento allo studio dei flussi del traffico commissionato dall'Unione Industriali al Campus di Savona con il benestare del sindaco Caprioglio, che per ora non sembra convinta dalla proposta di Arecco - più che partecipazione ci sembra una ricerca di appoggi, un consenso esterno, il suo piano è molto delineato invece andrebbe costruito dal basso, che è molto diverso, per poi portarla alla visione politica".

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium