/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 12 agosto 2019, 14:26

Bergeggi, il sindaco Arboscello in mezzo ai giovani all'ingresso della Kava: "Arrivano con sacchetti di superalcolici, le famiglie intervengano e ci aiutino"

Ad una settimana dal lancio del cassonetto dalla scogliera che ha visto colpire un 12enne francese il primo cittadino ha riscontrato direttamente la problematica

Bergeggi, il sindaco Arboscello in mezzo ai giovani all'ingresso della Kava: "Arrivano con sacchetti di superalcolici, le famiglie intervengano e ci aiutino"

"Quello a cui ho assistito va ben oltre un problema risolvibile dalle sole istituzioni o dalle forze dell'ordine. Vedere gruppi di giovanissimi arrivare con sacchettate di superalcolici fa rabbrividire". Il sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello a una settimana dal lancio di un cassonetto dallo scogliera di fronte il locale La Kava effettuato da un 17enne che ha colpito un 12enne francese posizionato con la tenda con la famiglia nella spiaggia dei Prodani, si è recato sabato in mezzo ai giovani in procinto di entrare in discoteca e ha riscontrato una situazione preoccupante.

"È un problema sociale, di cultura e di educazione che riguarda tutta una fascia di ragazzi la cui giovane età richiede un'attenzione massima. Io, insieme alle altre istituzioni, faremo tutto il possibile, ma sono le famiglie che devono intervenire e aiutarci" continua il primo cittadino.

"Fate come ho fatto io, anche solo per una volta, per "toccare con mano" dov'è il problema e la gravità dello stesso. I problemi non si risolvono solo con divieti e repressione, non basta. Serve l'aiuto di tutti. Mentre ero lì sono passati anche tanti ragazzi che vivono la loro serata come andrebbe fatto, in compagnia, divertendosi, ballando, ridendo e scherzando. Ragazzi educatissimi, di cui andiamo fieri. Per dire che non tutto è uguale e c'è ancora speranza" conclude Arboscello.

Il sindaco dopo ha riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza svolto in Prefettura a Savona ha firmato l'ordinanza di divieto di accesso alla spiaggia dei Prodani dalle 22 alle 6 del mattino.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium