/ Cronaca

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 19 agosto 2019, 14:00

Celle Ligure: "Mentre cantavo sul palco, hanno tentato di portare via mia figlia"

Alla Festa del Pesce Azzurro di Celle Ligure. La cantante dell'orchestra: "Agghiacciante... Ha allungato le mani sul passeggino"

Celle Ligure: "Mentre cantavo sul palco, hanno tentato di portare via mia figlia"

In occasione della Festa del Pesce Azzurro organizzata dall'Avis di Celle Ligure, sul palco di Piazza Arecco in via IV Novembre si è svolto un concerto. La cantante del complesso, impegnata nell'esibizione, ad un certo punto si è accorta di un insolito trambusto: una donna è partita dall'area del pubblico e, spostando le transenne, è salita sul palco.

"Ha iniziato ad urlare, imprecando - racconta la cantante, che subito ha chiesto alla sconosciuta di scendere e allontanarsi - Era tra la gente che ballava e improvvisamente si è diretta verso il nostro palco. Poi ha gridato 'Io voglio tua figlia, me la prendo'. Questa donna è riuscita ad avvicinarsi al passeggino dove mia figlia stava riposando e voleva portarla via con lei".

"Ha allungato le mani sul passeggino - ripete la madre della piccola, che ha tre anni e mezzo - Avevo la bambina con me e i miei genitori che la guardavano; lei come spesso succede vuole salire sul palco vicino a me, perché è abituata a addormentarsi lì".

Gli attimi di tensione per fortuna sono durati pochi istanti. I volontari dell'Avis cellese che erano sul posto hanno bloccato la donna, che era in evidente stato di agitazione, e la stessa è stata poi portata via con un'ambulanza. "Anche quando la accompagnavano via, continuava ad urlare che voleva la mia bambina. Sono stati momenti agghiaccianti", riferisce la cantante, che conclude: "Non so dire se si sia trattato di una persona con problemi. Certo è che approfondiremo con le forze dell'ordine. Anche in prossimità dei palchi ci vuole tutela e sicurezza".

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium