/ Albenganese

Albenganese | 19 agosto 2019, 18:15

Albenga, premio dei Leoni a Mons. Gandolfo: ecco le motivazioni

I tre bis finali e le ovazioni del pubblico fanno ben sperare per un grande futuro di questa manifestazione entrata a far parte stabilmente nello scenario cittadino degli appuntamenti culturali di alto livello.

Albenga, premio dei Leoni a Mons. Gandolfo: ecco le motivazioni

Con lo spettacolo di domenica 18 agosto in Piazza dei Leoni ad Albenga si è conclusa la manifestazione "Concertando tra i Leoni" 2019.

Le note finali, per un dovuto omaggio a De Andrè, hanno salutato il numerosissimo pubblico intervenuto.

Presenti le massime autorità cittadine e della Diocesi.

Il concerto della Camerata Musicale Ligure (Giovanni Sardo Direttore Artistico della manifestazione al Violino, Josè Scanu e Simone Mazzone alle Chitarre e Marco Moro al Flauto), affiancati da Sabine Spath al Mandolino, Daniele Ducci al Contrabbasso e Maurizio Pettigiani alle Percussioni, ha visto nella parte centrale della manifestazione la consegna del Premio dei Leoni 2019 a Mons. Giovanni Battista Gandolfo.

Queste le motivazioni:

“Il premio di quest'anno viene conferito a Monsignor Giovanni Battista Gandolfo, per il suo impegno costante all'interno della diocesi e sul territorio nazionale. Attualmente direttore della biblioteca diocesana, Monsignor Gandolfo, dottore in teologia pastorale con specializzazione in Teologia dell'arte, è Consulente ecclesiastico nazionale dell'Unione Cattolica Artisti Italiani (UCAI). Nel campo della cultura ha ricoperto il ruolo di responsabile diocesano del Servizio per il progetto culturale e Vicario episcopale per l'evangelizzazione, la cultura e le comunicazioni sociali della diocesi di Albenga-Imperia. Nel 2008 è stato nominato Presidente e Responsabile del Comitato per gli interventi caritativi per il Terzo Mondo della CEI. Poeta e critico letterario, grande appassionato d'arte dalla personalità attenta e discreta, ha curato e dato alle stampe numerose pubblicazioni, in cui ciò che spicca è la sua innata sensibilità. La scelta di conferire questo premio a Monsignor Gandolfo genera, oltre che dalla sua insindacabile e instancabile opera di educazione e divulgazione in ambito culturale, alla sua volontà di sostenere e portare avanti la manifestazione che stiamo apprezzando in questi giorni e che riscuote grande successo. A lui va il merito di averci creduto fino in fondo.” 

A conclusione della consegna anche la cantante Stefania Fratepietro che, in qualità di ex Premio dei Leoni, ha voluto omaggiare Mons. Gandolfo e il pubblico con un brano di De Andrè tratto dal suo ultimo spettacolo.

I tre bis finali e le ovazioni del pubblico fanno ben sperare per un grande futuro di questa manifestazione entrata a far parte stabilmente nello scenario cittadino degli appuntamenti culturali di alto livello.

Prossimo appuntamento di quest'anno nella cornice più ampia di Arte tra i Leoni, la presentazione il 22 Agosto alle ore 21 del libro "Quello che non c'e' " di Maurizio "Pupo" Bracali.

Il ringraziamento, oltre che di Giovanni Sardo, della Presidente UCAI di Albenga Elena Scuritti a tutte le autorità e i volontari che hanno collaborato alla grande riuscita della manifestazione.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium