/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 agosto 2019, 17:05

La Cina e Vado Ligure a braccetto grazie anche ai piccoli giornalisti del progetto "Little Panda"

Una ventina di bambini cinesi hanno appreso le informazioni sulla città di Vado grazie al sindaco Giuliano e hanno visitato la Piattaforma Maersk di APM Terminals.

La Cina e Vado Ligure a braccetto grazie anche ai piccoli giornalisti del progetto "Little Panda"

Questo pomeriggio hanno fatto visita in comune a Vado Ligure una ventina di studenti selezionati dal progetto cinese di welfare pubblico chiamato "Little Panda Journalists visit the world" lanciato nel 2017 nella citta di Chengdu e che ogni anno seleziona giovani studenti di età compresa tra 6 e 16 anni per inviarli come piccoli reporter lungo i diversi Paesi attraversati dalla nuova via della seta "Belt and Road".

Obiettivo del progetto, sponsorizzato e organizzato da Chengdu Studio and Television Station e supportato da China Central Television e Kunming Studio and Television Station, è ovviamente favorire nelle giovani generazioni la comprensione della storia, della cultura e dello sviluppo di questi Paesi e promuoverne in futuro scambi amichevoli con la provincia del Sichuan, di cui Chengdu è la capitale, nota anche come “Paese celeste” e come ottimo habitat naturale per il simpatico panda gigante, simbolo e mascotte di questa grande città che si estende su una superficie di 12.300 Km² e conta una popolazione di oltre 11 milioni di abitanti.

Quest’anno, uno dei paesi che visiteranno sarà l'Italia, in cui si tratterranno per alcuni giorni e durante i quali hanno espresso il desiderio di poter visitare e conoscere proprio la cittadina vadese.

Accompagnati da due troupe radio televisive che trasmetteranno un collegamento in diretta con la Cina, i ragazzi sono stati accolti dal sindaco Monica Giuliano, che ha illustrato loro le caratteristiche ambientali, economiche e storico-culturali della città, le hanno fatto alcuni regali e posto domande, per poi procedere ad una breve visita guidata alla nuova Piattaforma Maersk di APM Terminals, che si appresta a diventare il nuovo gateway logistico d’Europa nonché nodo di contatto e di interscambio commerciale nei traffici interessati dalla Via della Seta.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium