/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 21 agosto 2019, 23:58

Oltre 13 mila chilometri in 480 giorni: fa tappa a Loano il “giro d'Italia” a piedi dell'alpino friulano Elio Brusamento

Ex manutentore in diverse ditte (e ora pensionato) con alle spalle un passato da calciatore in serie C e da maratoneta amatoriale, Elio Brusamento è partito zaino in spalla da Muggia (Trieste) lo scorso 25 aprile

Oltre 13 mila chilometri in 480 giorni: fa tappa a Loano il “giro d'Italia” a piedi dell'alpino friulano Elio Brusamento

Questa mattina i membri del Gruppo Alpini di Loano, insieme all'assessore Remo Zaccaria e al consigliere regionale Angelo Vaccarezza, hanno dato il benvenuto nella città dei Doria a Elio Brusamento, il 66enne “penna nera” friulano che dallo scorso 25 aprile è impegnato in un vero e proprio “giro d'Italia” a piedi.

Ex manutentore in diverse ditte (e ora pensionato) con alle spalle un passato da calciatore in serie C e da maratoneta amatoriale, Elio Brusamento è partito zaino in spalla da Muggia (Trieste) lo scorso 25 aprile.

Il suo obiettivo: attraversare l'Italia a piedi, percorrendo oltre 13 mila chilometri in 480 giorni circa. L'arrivo è previsto a Udine a fine estate prossima. Elio Brusamento è giunto a Loano dopo aver percorso già 1.660 chilometri, quindi oltre un decimo del totale. Ad accoglierlo, come detto, i suoi colleghi del Gruppo Alpini, l'assessore allo sport Remo Zaccaria ed il consigliere regionale Angelo Vaccarezza, che lo hanno accompagnato in un rapido giro nel centro storico cittadino conclusosi con una foto di gruppo davanti al monumento ai caduti situato sul lungomare.

“L'impresa di cui si sta rendendo protagonista Elio Brusamento è veramente straordinaria dal punto di vista sportivo ed umano – commentano il sindaco Luigi Pignocca e l'assessore Zaccaria – Nei prossimi 12 mesi, infatti, percorrerà in lungo e in largo (e senza soste) le regioni del nord, del centro e sud Italia in ogni condizione meteorologica, registrando su un 'diario' le proprie avventure, i luoghi e le emozioni che vivrà quotidianamente. Come amministrazione, è stato per poi un grande piacere accoglierlo, seppure temporaneamente, nella nostra Loano insieme all'amico Angelo Vaccarezza e ai membri del Gruppo Alpini. A lui i nostri migliori auguri per il prosieguo del suo incredibile viaggio”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium