/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 25 agosto 2019, 15:30

"Tendopoli" abusive sulla spiaggia di Savona: un altro volto del "turismo low cost"

Proprio in questi giorni le forze dell'ordine hanno attivato severe campagne per arginare questo fenomeno

"Tendopoli" abusive sulla spiaggia di Savona: un altro volto del "turismo low cost"

Torna a riproporsi il problema delle "tendopoli" in spiaggia. Questo, insieme ai bus low-cost e ai turisti che si "autoprenotano" gli spazi nelle spiagge libere piazzando asciugamani, ombrelloni e quant'altro, rappresenta uno dei tre "grandi mali" del turismo in Riviera Ligure contro cui le amministrazioni comunali si stanno battendo ormai da diversi anni a questa parte.

Le foto che pubblichiamo ci sono state fatte pervenire da un nostro affezionato Lettore, del quale ovviamente non riveliamo l'identità per tutelarne la privacy e la sicurezza.

Nelle immagini si vede il tratto di spiaggia libera di Savona, poco lontano dal monumento a Giuseppe Garibaldi, alle prime luci dell'alba di oggi. Si possono contare distintamente almeno otto tende abusive, che vanno a formare quasi un piccolo "villaggio". In realtà, anche se nello specifico si tratta di Savona, potrebbe tranquillamente essere un qualsiasi altro paese della provincia, vista la diffusione del fenomeno.

Tutto questo, tra l'altro, a poche settimane di distanza dal drammatico episodio di un cassonetto della spazzatura lanciato da un'autovettura in corsa a Bergeggi che ha colpito al volto un turista francese di 12 anni accampato sul litorale con la famiglia.

Il "caso" ha riportato prepotentemente d'attualità il tema del campeggio abusivo, che proprio in questi giorni è stato oggetto di massicce campagne delle forze dell'ordine in tutta la Riviera.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium