/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 25 agosto 2019, 08:24

Assonautica Savona traccia un bilancio dell'operazione "In spiaggia senza filtri"

Il Comune di Albisola Superiore ed Assonautica Provinciale di Savona alleati per la tutela del mare

Assonautica Savona traccia un bilancio dell'operazione "In spiaggia senza filtri"

Come già annunciato su Savonanews (leggi QUI), martedì 20 agosto alle 9 del mattino la spiaggia libera “L'Angolo Azzurro” di Albisola Superiore è stata pacificamente invasa dai cercatori di mozziconi in occasione del primo dei cinque appuntamenti previsti da #inspiaggiasenzafiltri evento, organizzato dall'assessore Luca Ottonello, il cui titolo già da solo spiega l'obiettivo che si sono posti gli organizzatori: liberare le spiagge albisolesi dai mozziconi di sigaretta.

Assonautica Provinciale di Savona ha concesso volentieri il proprio patrocinio, intenzionata a cogliere ogni occasione che si presenta per sensibilizzare le persone sul problema dei mozziconi abbandonati.

Si sono trovati insieme volontari di associazioni albisolesi, cittadini di ogni età, due beneficiari del progetto per i richiedenti asilo (SIPROIMI), l'assessore Luca Ottonello, il consigliere comunale Davide Erriu, quindici soci di Assonautica e molti turisti della spiaggia che hanno deciso di partecipare per aiutare a diffondere le buone pratiche. Con l'occasione Assonautica Provinciale di Savona ha portato avanti, in sinergia con il Comune di Albisola Superiore, la campagna #nomozziconiaterra #ilmaretiringrazia nell'ambito del progetto europeo Interreg PORT-5R, nel quale Assonautica è partner.

Alcuni soci, oltre a raccogliere mozziconi, hanno distribuito portacenere con il logo del progetto europeo , borse in tessuto, locandine e documentazione relativa alle "buone pratiche". Tra la documentazione consegnata c'era anche una spiegazione destinata ai bambini per fare loro comprendere che un mozzicone buttato a Milano arriverà al mare come uno buttato a Savona, impiegherà soltanto un po' più di tempo.

Non si è mai troppo piccoli per cercare di salvare il nostro mare. Una socia di Assonautica ad inizio evento ha consegnato 12 bottiglie di plastica da litro riempite fino all'orlo di mozziconi raccolti quest'estate, quasi tutti su quella stessa spiaggia. Complessivamente circa 6000 mozziconi calcolando che ogni bottiglia da litro ne può contenere oltre 500. Altrettanti mozziconi sono stati raccolti dai volontari nelle due ore di lavoro.

L'assessore Luca Ottonello vorrebbe creare prossimamente, con la collaborazione delle scuole albisolesi, un'iniziativa di educazione ambientale. Per tale iniziativa il Comune di Albisola Superiore ha attualmente disponibili circa 12000 mozziconi di sigaretta racchiusi nelle bottiglie. La raccolta continuerà in altri quattro appuntamenti sulle varie spiagge libere di Albisola Superiore, il prossimo sarà martedì 27 agosto alla “Terrazza sul mare”. PORT-5R - Per una gestione sostenibile dei rifiuti nei porti del Mediterraneo”, finanziato dall’Unione Europea, è un progetto di cooperazione transfrontaliera a valere sul Programma IT-FR MARITTIMO 2014-2020, che mira a definire una strategia comune diretta al ridimensionamento degli impatti ambientali negativi causati dalle attività umane svolte all’interno delle aree portuali. Riduzione, riuso, riciclo, raccolta, recupero, sono le 5R sulle quali è incentrato il progetto.

Partner del Progetto

ITS Fondazione MO.SO.S (Fondazione MObilità SOstenibile Sardegna), Università degli Studi di Genova - DICCA Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale, Assonautica Provinciale di Savona, ELGI srl, Ville d’Ajaccio, Karalis Yacht Services srl / Marina di Cagliari, EKSO srl.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium