/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 03 settembre 2019, 18:48

L'assessore regionale Giampedrone in visita a Giustenice e Tovo San Giacomo: visionati i lavori finanziati dalla Regione (FOTO e VIDEO)

Sopralluogo dell'esponente di Regione Liguria in Val Maremola.

L'assessore regionale Giampedrone in visita a Giustenice e Tovo San Giacomo: visionati i lavori finanziati dalla Regione (FOTO e VIDEO)

Visita a Giustenice dell’assessore regionale alle infrastrutture, ambiente e difesa del suolo Giacomo Raul Giampedrone.

L'esponente di Regione Liguria ha visionato di persona, durante un sopralluogo, lo stato dei lavori di ripristino stradale legati alla frana che ha interessato la strada intercomunale, colpita da evento alluvionale, Giustenice–Pietra Ligure-Ranzi: l’importo totale di questo intervento, di 160.000 euro, è stato finanziato interamente dalla Regione Liguria.

Giampedrone, accompagnato dal sindaco di Giustenice Mauro Boetto e dalla vicesindaco Renata Mazza, ha effettuato un sopralluogo anche per quello che i riguarda i lavori di messa in sicurezza e sistemazione idrogeologica di un dissesto interessante un tratto della strada comunale Via Costa-San Michele, in località Costa. A tal proposito, i lavori (finanziati dalla Regione per un importo totale di 240.000 euro) partiranno tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre.

Presenti per l'occasione anche il consigliere regionale Angelo Vaccarezza, il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e i tecnici di Regione e Comune. 

Dopo la visita a Giustenice, Giampedrone si è recato a Tovo San Giacomo: accolto dal sindaco Alessandro Oddo e dal vicesindaco Luigi Barlocco. L'assessore regionale è stato accompagnato in via Ferro che sarà interessata a breve dal primo lotto del “Progetto di riassetto fluviale del torrente Maremola” per un importo di 100.000,00 euro, finanziato dalla Regione Liguria, insieme alla sistemazione degli argini fra i due ponti della Bringhiera.

A seguire, un passaggio a Bardino Nuovo dove è stato affrontato insieme ai tecnici il problema annoso collegato al movimento franoso che interessa varie zone della borgata. 

Infine la visita si è conclusa in via Gaiado dove l’amministrazione ha appena approvato un progetto di fattibilità tecnico-economica per la sistemazione della strada, dissestata per lunghi tratti.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium