/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 04 settembre 2019, 13:40

"L'agricoltura ti fa bella": dalla Liguria al Sana di Bologna la cosmesi "bio" a km 0

Venerdì 6 settembre si apre la 31esima edizione del salone internazionale del biologico e del naturale (Quartiere Fieristico di Bologna, 6-9 settembre 2019)

"L'agricoltura ti fa bella": dalla Liguria al Sana di Bologna la cosmesi "bio" a km 0

Acqua di rosa bio, creme alla lavanda bio, unguenti per il corpo e le mani, scrub e molto altro ancora: ecco alcuni esempi di cosmetici ottenuti direttamente dalle coltivazioni bio dell’azienda agricola imperiese Cotta, che da questo venerdì sarà in trasferta al Sana di Bologna, il salone internazionale del biologico, dove, per la prima volta, sarà realizzato il mercato Campagna Amica degli agricoltori biologici italiani.

È quanto annuncia Coldiretti Liguria, nello specificare che da tutte le parti d’Italia gli agricoltori lasceranno le campagne per far conoscere i prodotti bio dei diversi territori al pubblico della manifestazione fieristica, dalle specialità sopravvissute al sisma a quelle salvate dal rischio di estinzione, dalle eccellenze del Made in Italy fino alle innovazioni green, tutte raccolte nell’area del Sana al padiglione 30, stand da A/2 - A/24 – B/9 – C/1 – C/23. Per la Liguria sarà presente un’azienda agricola della provincia d’Imperia, che dalle coltivazioni di Lavanda, Salvia Sclarea, Rosmarino e rose antiche, arriva direttamente alla produzione di una linea cosmetica completa a km0, certificata Ecocert Cosmos Organic, seguendo l’antica arte della distillazione nel proprio laboratorio cosmetico artigianale. Alla produzione di piante aromatiche si affianca la produzione di olio extravergine di oliva taggiasca bio, utilizzato sia come ingrediente nella linea cosmetica sia come prodotto alimentare classico.

Nel più grande mercato degli agricoltori mai realizzato al Sana, grande spazio sarà dato anche alle fattorie sociali, ai laboratori didattici per i bambini e all’orto biologico, sinergico e biodinamico, per educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente e alla sana alimentazione.

 

“Il Sana di Bologna – affermano il presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa - è un’importante vetrina per le nostre aziende e, più in generale, per l’agricoltura biologica del nostro paese: ogni edizione mostra la sempre maggiore attenzione che il consumatore ha nella scelta di prodotti, alimentari e non solo, realizzati con metodi biologici, rispettosi dell’ambiente, che escludono l’utilizzo di prodotti chimici in ogni fase del ciclo produttivo. In Liguria gli operatori biologici sono più di 400, più della metà produttori, per circa 3900 ettari di superficie coltivata e le produzioni bio particolarmente affermate vanno da quelle derivanti dall’attività zootecnica (dal latte formaggi miele carne), olivicoltura, orticoltura e produzione di aromatiche. L’ azienda presente mostra un settore in rapido sviluppo anche nella nostra regione, cioè quello che prevede l’utilizzo delle piante aromatiche e dell’olio nella produzione di linee cosmetiche green, seguite in ogni fase di lavorazione direttamente dall’agricoltore. Questo è un modo per garantire ulteriormente la qualità dei prodotti realizzati, sottolineandone il legame con il territorio e la sua storia, mentre si cerca di andare incontro alle sempre nuove esigenze del mercato”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium