/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 05 settembre 2019, 12:59

Pietra Ligure, mercatino ortofrutticolo: effettuato il sorteggio delle aziende agricole oggetto di controllo

I controlli, espressamente previsti almeno una volta all’anno dal Regolamento comunale, mirano alla tutela del consumatore e alla garanzia di alto standard qualitativo per gli agricoltori pietresi.

Pietra Ligure, mercatino ortofrutticolo: effettuato il sorteggio delle aziende agricole oggetto di controllo

Ieri mattina, con seduta pubblica presso l’Ufficio Attività produttive del Comune di Pietra Ligure, sono state estratte, per mano dell’assessore alle attività produttive Maria Cinzia Vaianella e della dott.ssa Margherita Fallabrini, le cinque aziende agricole destinatarie delle visite di controllo sui fondi di produzione e sui prodotti venduti al mercatino ortofrutticolo pietrese.

I controlli, espressamente previsti almeno una volta all’anno dal Regolamento comunale che disciplina la vendita al pubblico dei prodotti di propria produzione da parte degli imprenditori agricoli, riguardano ben il 50% dei coltivatori diretti che stabilmente vendono i loro prodotti nei tre appuntamenti settimanali in piazza San Nicolò, piazza Einaudi e piazza San Rocco.

Il mercatino ortofrutticolo, gestito e organizzato dal Comune di Pietra Ligure, è un importante occasione di valorizzazione e vendita al pubblico dei prodotti degli agricoltori pietresi, ma anche della Val Maremola e dei comuni limitrofi e una grande opportunità, per i pietresi e per i turisti, di poter acquistare prodotti agricoli a Km zero. Come precisato dalla dott.ssa Fallabrini, l’esperta agrotecnica che effettuerà i controlli, la metodologia applicata sarà quella del cosiddetto “controllo in giornata”, che prevede la verifica della corrispondenza di tipologia, quantità e qualità del prodotto sia nell’area di vendita che nel fondo di produzione.

Per l'Amministrazione pietrese, i controlli annuali sui fondi di produzione e sulla qualità dei prodotti e l’attenzione per l’origine locale, oltre che previsti dalla normativa comunale, sono strumento fondamentale a tutela del consumatore e a garanzia, per le aziende stesse, dell’alto standard qualitativo offerto e certificazione, per tutti, di “filiera” corta. Assicurare la provenienza dei prodotti offerti sui banchi del mercatino ortofrutticolo vuole anche dire contribuire alla salvaguardia delle tipicità agricole e allo sviluppo delle attività produttive ed economiche.  

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium