/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 06 settembre 2019, 18:50

Tragedia a Rovegno, Enpa Savona: "Ucciso da un cinghiale. Di chi è la colpa?"

La Protezione Animali: "Condoglianze ai parenti dell'uomo deceduto: in attesa dei risultati dell'inchiesta, prevediamo che anche questo incidente sarà l'ennesima occasione perduta per affrontare la presenza dei cinghiali negli abitati".

Tragedia a Rovegno, Enpa Savona: "Ucciso da un cinghiale. Di chi è la colpa?"

Nota ufficiale della Protezione Animali Savona in seguito all’incidente accaduto a Rovegno, dove un anziano è stato ucciso probabilmente da un cinghiale:

"Innanzittutto esprimiamo condoglianze ai parenti dell'uomo deceduto. Ed in attesa dei risultati dell'inchiesta, prevediamo che anche questo incidente sarà l'ennesima occasione perduta per affrontare la presenza dei cinghiali negli abitati.

Politici, pubblici amministratori ed organizzazioni di categoria, senza minimamente tirare in ballo i veri responsabili, cioè i cacciatori che negli anni 80 hanno liberato cinghiali (e caprioli e daini) perché crescessero - come poi avvenuto - e potessero essere facilmente e diffusamente cacciati, ricominceranno a chiedere più caccia e più fucili.

Naturalmente non vogliono neppure sentire gli scienziati che dicono che la caccia ne favorisce la crescita numerica e, per i motivi sopra esposti, è la vera causa del presunto problema e non la soluzione.

E continueranno ad ignorare che la soluzione, dopo studi e prove che neppure vogliono iniziare, è la somministrazione di sostanze specie-specifiche che stanno invece dando buoni risultati in molti paesi.

E quindi tra 50 anni, come già dicevamo 20 anni fa,  si dibatterà ancora sull'esubero di cinghiali e caprioli".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium