/ Albisolese

Albisolese | 11 settembre 2019, 12:03

Albissola Marina: ultime settimane per visitare la personale di Salvatore Arancio a Casa Jorn

Annunciata la proroga della mostra omaggio a Ezio Gribaudo

Albissola Marina: ultime settimane per visitare la personale di Salvatore Arancio a Casa Jorn

L'estate di Casa Jorn si avvia verso la conclusione, portando in dote numeri e risultati importanti, frutto di un lavoro congiunto con l'amministrazione comunale e con il MuDA, il museo diffuso di Albissola, del quale fa parte la villa del danese ai Bruciati.

Da giugno, circa 1500 visitatori, di tutte le età e da tutto il mondo, si sono spinti sulle alture della collina di Albissola per scoprire la casa-giardino di Asger Jorn, lasciata al comune nel 1973, anno di morte, incoraggiati dalle serate di intrattenimento culturale e conviviali della rassegna "Estate a Casa Jorn" e dalle due mostre temporanee che hanno animato la scena albisolese durante i mesi appena passati ed ancora in corso.

Lo studio di Jorn, "white cube" dedicato alla sperimentazione e alla ricerca di giovani artisti di profilo internazionale, è stato invaso dalle ceramiche di Salvatore Arancio (Catania, 1974), appendici fantasiose del misterioso giardino labirintico della villa, ispirate dalle forme e dalle concrezioni polimateriche ed organiche, che sono diventate calco per la terra direttamente modellata in loco; una sorta di ricerca plastica sul "negativo", dichiarata nel titolo della mostra, Like a Sort of Pompeii in Reverse (11 luglio - 22 settembre, a cura di Luca Bochicchio, catalogo in pubblicazione), espressione presa in prestito dal testo del francese Guy Debord per "Le Jardin d'Albisola", unica monografia sulla casa di Jorn, fortemente voluta dal danese ed edita postuma nel 1974 dall'amico, artista ed editore Ezio Gribaudo (Torino, 1929), che è il protagonista della mostra omaggio che, dal 7 giugno scorso, si snoda fra il salotto e la camera da letto. Il maestro, che nel 2019 ha soffiato su novanta candeline, compie il personale Ritorno a Casa Jorn, come recita il titolo della mostra, curata da Stella Cattaneo e Daniele Panucci dell'Associazione Amici di Casa Jorn e resa possibile grazie al contributo e alla collaborazione dell’Archivio Gribaudo di Torino. In virtù della proroga della chiusura della mostra, sarà possibile vedere i suoi piatti bianchi in ceramica in dialogo con il mondo tutt’altro che monocromo di Asger Jorn fino a domenica 3 novembre.

Casa Museo​ ​Jorn

Via D'Annunzio 6-8 (Bruciati), Albissola Marina (SV)

Associazione​ ​Amici​ ​Casa​ ​Jorn

Nata nel 2015 per promuovere la conoscenza e la fruizione della Casa Museo Jorn, donata dall’artista danese Asger Jorn (1914-1973) alla città di Albissola Marina, l’Associazione organizza attività di approfondimento, ricezione e valorizzazione del sito durante tutto l’arco dell’anno, coinvolgendo la comunità locale, nazionale e internazionale e agendo anche da mediatore culturale tra i diversi soggetti privati e pubblici interessati al mantenimento e allo sviluppo a lungo termine di Casa Jorn.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium