/ Eventi

Eventi | 11 settembre 2019, 14:38

Travaglio ad Albissola sulla TAV: "Progetto oggi anacronistico da cancellare" (FOTOgallery)

Il giornalista e scrittore a "Parole Ubikare in mare" ha presentato il saggio "Perché no TAV" e dichiara: "Un manifesto di un pensiero, quello di chi lotta contro il Partito del Cemento"

Travaglio ad Albissola sulla TAV: "Progetto oggi anacronistico da cancellare" (FOTOgallery)

Si è svolto lunedì 9 settembre alle ore 21.15 in piazza della Concordia ad Albissola Marina, l'incontro con il giornalista e scrittore Marco Travaglio che ha presentato il libro “Perché No Tav”. Questo nome, di grande rilievo a livello politico e giornalistico nazionale, ha chiuso nel migliore dei modi la rassegna estiva "Parole Ubikate in mare", organizzata dalla libreria Ubik di Savona.

L'autore descrive così il suo saggio, pubblicato non solo per esprimere opposizione al progetto del Treno Alta Velocità (TAV), ma per svelarne i segreti e i retroscena: "Per la prima volta le più autorevoli personalità che si battono da sempre contro la Torino-Lione (Travaglio, De Luca, Revelli, Montanari, Mercalli, ecc) si ritrovano in un libro. L'impresa non è mai stata delle più semplici: difendere, anzi nobilitare, anzi beatificare una “grande opera” tanto inutile quanto inquinante che scaverebbe un buco di 60 chilometri nella montagna, e un altro di almeno 10 miliardi in quel che resta del bilancio dello Stato per far risparmiare un'oretta nel trasporto di merci prive di qualsivoglia fretta: il Tav Torino-Lione, concepito 29 anni fa nel 1990 quand’era appena caduto il Muro di Berlino al governo c’erano Andreotti e Cirino Pomicino e alle Ferrovie Lorenzo Necci, tutti puntualmente spazzati via da Tangentopoli o peggio da Mafiopoli... Un volume che è anche manifesto di un pensiero: quello di chi lotta contro il trasversale partito del cemento pronto a speculare sulla regina delle grandi opere: il Tav. Imprenditori o meglio “prenditori” che vanno a braccetto con politici e vecchie cariatidi di sistema interessate direttamente all'affare". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium