/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 settembre 2019, 07:31

Il programma completo di "Dolcissima Pietra" con il contenitore culturale "Bellissima"

Fabrizio Casalino in concerto sabato 14 settembre

Il programma completo di "Dolcissima Pietra" con il contenitore culturale "Bellissima"

 

Sabato 14 settembre alle ore 10.30 presso Piazza San Nicolò, si terrà la cerimonia di inaugurazione con il taglio del nastro e l’apertura ufficiale delle aree espositive della quindicesima edizione di Dolcissima Pietra.

Dolcissima Pietra torna nel secondo fine settimana di settembre (14 e 15) con una grande novità: l’aggiunta di una serata che inaugura la rassegna culturale Bellissima (13 settembre).

“Bellissima” sarà il contenitore culturale di Dolcissima. Il programma prevede una novità assoluta all’interno di un evento enogastronomico, la presenza di un palinsesto che accosti poesia e arte al programma di eventi collaterali di Dolcissima.

Un’altra novità è data dalla direzione artistica di Bellissima che è affidata al poeta Davide Rondoni che ha parlato di “il gusto del bello”.

In questo caso si parlerà di bellezza come “armonia”.

IL BELLO E IL BUONO E tu credi, ribatté Socrate, che una cosa buona e una cosa bella siano diverse? Non sai che, rispetto agli stessi fini, tutte le cose sono belle e buone insieme? Innanzitutto infatti la virtù non è buona per alcuni fini e per altri bella, poi gli uomini si chiamano belli e buoni nello stesso ambito e rispetto agli stessi fini e anche il corpo degli uomini appare bello e buono rispetto alle stesse cose, e inoltre anche tutte le altre cose di cui gli uomini si servono sono considerate belle e buone in relazione a ciò per cui sono utilizzabili. SENOFONTE - Memorabili, III, 8

IL PROGRAMMA COMPLETO DI DOLCISSIMA 2019

Anteprima Dolcissima

Venerdì 13 settembre alle ore 18.00, si svolgerà il primo incontro della rassegna Bellissima dedicata alla poesia in abbinamento ai vini da meditazione. Poesia, Musica e Vino passito

L’incontro tenuto da Davide Rondoni stesso avrà per titolo:  In vino veritas: l’ebbrezza della poesia.

Davide Rondoni, leggerà alcune poesie ed al termine si svolgerà una degustazione guidata di vini alla presenza dell’enogastronomo Virgilio Pronzati.

Il vino in degustazione sarà lo Sciacchetrà dell’Azienda Agricola Possa di Riomaggiore (SP). Lo sciacchetrà è un vino passito molto pregiato.

Prima della vendemmia si percorrono le fasce fra i vitigni raccogliendo solo l’uva migliore, quella integra, quella più baciata dal sole e più colorita. Si depone in piccoli cesti e trasportata in un ambiente pulito e arieggiato dove viene posata a seccare su appositi essiccatoi oppure viene appesa.

Dopo circa due mesi di essiccazione l’uva, ormai disidratata, viene sgranata a mano per poter separare il raspo e gli acini marci da quelli integri che andranno a produrre uno dei passiti più rari, basti pensare che l’uva messa a seccare rende solo il 20% circa di prodotto finale, e che occupa un posto di pregio nel panorama italiano.

La lavorazione seguente si avvicina a quella dei vini rossi: lasciato sulle bucce per un periodo che va dai venti ai quaranta giorni, subisce una leggera torchiatura e quindi viene lasciato fermentare naturalmente.

Il risultato di tanto sforzo e passione è un vino unico, passito, dolce. Un vino decantato da grandi personaggi storici, da Carducci a Pascoli; da D’Annunzio a Plinio; da Boccaccio a Petrarca, fino a Signorini.

Un vino per pochi, per coloro che possono comprendere, cogliere e gustare la fatica e le memorie che contiene, e vivere tutte le emozioni del territorio da cui proviene.

Inoltre, durante l’incontro, il sassofonista Fabio Tessiore dedicherà dei brani musicali al vino.

Sabato 14 dopo l’inaugurazione si svolgerà presso Piazza Vittorio Emanuele II, la degustazione guidata di due prodotti “eroici” della Ligure, il Moscatello di Taggia dell’Azienda Agricola Luca Calvini di Sanremo (IM), si tratta di un vitigno antico che nell’imperiese, da qualche anno, stanno coltivando ed ottenendo un vino di qualità e raro e dello sciacchetrà che sarà degustato in anteprima la venerdì sera. Nel pomeriggio si terranno le degustazioni di vino piemontese e prodotti a base di miele, mentre alle ore 18.00, per la rassegna Bellissima, si terrà il secondo incontro dedicato alla degustazione di vini in abbinamento a letture di poesie e racconti a cura di Paolo Lagazzi, scrittore e docente universitario.

Alle ore 21.00 di sabato 14 settembre si terrà il concerto di Fabrizio Casalino per tutte le altre destinazioni.

Casalino è un cantautore e comico genovese (Tenco ’94, quattro targhe al premio Bindi 2012, autore per Cristiano de André e Mario Biondi), quindici anni di carriera nell’umorismo di marcata impronta musicale (Colorado, Gialappa’s Band). Giunto ad una maturità più che altro anagrafica, ha deciso finalmente di scendere in campo: “per tutte le altre destinazioni” è il titolo del nuovo album.

 Un disco di atlantiche vastità e microscopiche claustrofobie, disillusioni suburbane, malinconie itineranti, slanci, miraggi azzurri, e qualche  pugnalata. 

La band è composta da:Fabrizio Casalino, voce chitarra; Andrea Maddalone, chitarre; Federico Bagnasco, basso e contrabbasso e Roberto Maragliano, batteria.

Inoltre, tra gli eventi collaterali, presso l’Auditorium di piazza la pietra, sabato si terrà una dimostrazione di flower designer a cura di Federico Silvestri, che per l’occasione allestirà la chiesa e si cimenterà nella realizzazione di composizioni floreali e bouquet, la domenica pomeriggio alle ore 17.00 si svolgerà un laboratorio a cura di Renato Ansaldi della Selezione Ansaldi Club di Albenga, dedicato al rhum in abbinamento al cioccolato, partendo dalla terra di provenienza dei deversi rhum. Il programma completo dell’evento si può visionare su facebook e sul sito www.dolcissimapietra.org.

Il progetto per i 15 anni di Dolcissima prevede attività collaterali volte alla valorizzazione della qualità della vita del Territorio pietrese, Pietra Ligure si pone come un Paese dolcissimo per accoglienza, qualità della vita e saper vivere.

Si svilupperà il tema della poesia in abbinamento a tematiche enogastronomiche e al Life Style.

Naturalmente Dolcissima è sempre esposizione di dolci in abbinamento a vini da dessert, con alcune novità in termini di allestimenti e di degustazioni.

Il Contest Dolcissimo, la nota gara di Arte Dolciaria, si svolgerà la domenica come evento conclusivo.

Il tema del Contest sarà: i dolci della tradizione ligure, con una sezione dedicata alla torta di zucca. Come di consueto potrà partecipare alla gara di arte dolciaria sia chi è un professionista del settore sia chi è un semplice appassionato, in due sezioni distinte.

Piazza Vittorio Emanuele II diventerà teatro della parte culturale di Dolcissima.

Inoltre, si svolgeranno, presso Piazza San Nicolò, corsi di cucina e dimostrazioni a cura dell’Associazione Cuochi Pietrese e di alcuni chef ospiti; presso le Aree Incontri si terranno i Meeting della Dolcezza e l’enogastronomo Virgilio Pronzati curerà tutti gli incontri tematici.

 In alcuni momenti saranno organizzati interludi musicali, non dimenticando lo spazio ChokoBimbo con l’animazione per bambini.

In piazza San Nicolò si svolgeranno i laboratori per bambini dedicati all’arte pasticcera e al disegno.

Per le due giornate i commercianti allestiranno le vetrine a tema e gli spazi “selfie” da pubblicare su FB o Instagram.

Lo spazio dei all’Associazione ristoratori di Pietra Ligure e della Val Maremola gestirà gli spazi di Show cooking con laboratori a cielo aperto durante le due giornate.

In particolare segnaliamo il laboratorio sui Chifferi a cura degli Chef del ristorante Cà di Giurni di Tovo San Giacomo, sul Croccante ai capperi con crema al limone e finocchio candito a cura degli Chef del ristorante Al 17 di Pietra Ligure, dedicato alla torta Stroscia  con cremoso allo yogurt e basilico a cura del ristorante La Taverna del Pirata di Pietra Ligure e dedicato al latte fritto con sorbetto fresco al basilico a cura del ristorante Il Vecchio Cuoco di Pietra Ligure.

Ricordiamo che domenica 15 settembre si svolgerà il Contest Dolcissimo, la gara di arte dolciaria divisa in due sezione: professionisti e non professionisti. Quest’anno il tema è dedicato ai dolci liguri della tradizione, inoltre ci sarà una sezione dedicata alla torta di zucca, una piatto tipico della tradizione della Val Maremola e di Pietra in particolare. L’iscrizione è gratuita e aperta a tutti. Basta inviare un’email di richiesta a info@dolcissimapietra.org o telefonare al numero 019.6898607.

L’appuntamento è dal 13 settembre con Bellissimo e dal 14 al 15 settembre con Dolcissima Pietra.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium