/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 12 settembre 2019, 17:57

Rifiuti nel rio Arenon a Varazze, l'assessore regionale Giampedrone: "Sarà valutata la possibilità di effettuare indagini specifiche"

Nel Consiglio regionale odierno, Andrea Melis (M5S) ha ricordato che il 13 giugno scorso, a causa dei forti venti, alcuni rifiuti provenienti dalla discarica della Ramognina sarebbero stati trovati lungo il Rio, zona speciale di conservazione, tutelata dall’UE e vincolata in quanto è all’interno del SIC del Beigua.

Rifiuti nel rio Arenon a Varazze, l'assessore regionale Giampedrone: "Sarà valutata la possibilità di effettuare indagini specifiche"

Andrea Melis (Mov5Stelle) ha presentato quest'oggi in Consiglio regionale un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi del gruppo in cui ha chiesto alla giunta verifiche sullo stato di inquinamento delle acque e del suolo lungo il Rio Arenon e sulle aree coperte dalla discarica della Ramognina e se, infine, sia stato riscontrato nelle aree della discarica il superamento della soglia di contaminazione tale da richiedere la messa in sicurezza e la bonifica. Il consigliere ha ricordato che il 13 giugno scorso, a causa dei forti venti, alcuni rifiuti provenienti dalla discarica sarebbero stati trovati lungo il Rio Arenon, che è zona speciale di conservazione, tutelata dall’UE e vincolata in quanto è all’interno del SIC del Beigua.

L’assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone ha dichiarato che non sono state trasmesse da Arpal nell’ultimo periodo segnalazioni su specifiche criticità nell’area mentre in passato si era avuta notizia del superamento delle concentrazioni limite, relative al cromo esavalente, in alcuni tratti a monte a valle dell’area di discarica. L’assessore ha spiegato che il rio Arenon non rientra nei corpi idrici tipicizzati dalla Regione e, dunque, non è soggetto a specifici monitoraggi, tuttavia – ha concluso - considerata la valenza naturalistica del torrente, sarà valutata la possibilità  da parte di Arpal e, contemporaneamente, di promuovere uno studio sul fondo naturale di cromo esavalante nell’area.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium