/ Eventi

Eventi | 12 settembre 2019, 08:47

Tradizione ed innovazione ad Albissola Marina: la produzione ceramica tra fine ‘800 e inizio ‘900

In programma per sabato 14 settembre una visita guidata

Tradizione ed innovazione ad Albissola Marina: la produzione ceramica tra fine ‘800 e inizio ‘900

All‟interno delle manifestazioni del Festival della Maiolica, come ormai consuetudine, l‟Associazione Lino Berzoini, in collaborazione con i Comuni di Albissola Marina e Albisola Superiore, cura un paio di visite guidate gratuite, tra luglio e settembre, dedicate al territorio, alla storia ed arte della cittadina ligure, rivolte a singoli e gruppi di appassionati della storia e cultura albisolese, a turisti o semplici curiosi.

Il secondo appuntamento di quest’anno si svolgerà sabato 14 settembre, dalle ore 9,30 alle ore 12,30 ad Albissola Marina. Luogo di incontro: Albissola Marina, MuDA - Centro Espositivo, V. dell’Oratorio.

L‟itinerario vuole far luce su un periodo, tra seconda metà del XIX e inizi XX secolo, in cui la ceramica di pregio ha ritrovato un nuovo slancio e , ad Albisola, ha preparato la grande stagione artistica del Novecento.

Partendo dalla mostra allestita al MuDA “Nicolò Poggi e Lina Poggi Assalini, tradizione ed innovazione in ceramica” si pone l‟attenzione sulla figura di Nicolò Poggi - artista e artefice della riscoperta della maiolica e dell‟adozione dello Stile Liberty- e Lina Poggi Assalini -abile e coraggiosa imprenditrice, artefice di ceramiche innovative nel corso del Novecento- che ha continuato l‟attività della Manifattura Poggi.

Si proseguirà con la mostra alla Fornace Alba Docilia “Ceramica tra Fornaci savonesi ed albisolesi tra fine Ottocento e inizio Novecento. Le fornaci storiche savonesi ed albisolesi” in cui oltre settanta opere presentano la produzione delle maggiori fornaci liguri di questo periodo: Sansebastiano e Moreno, Musso, Folco, Ricci, Tambuscio, Piccone, Mazzotti 1903, Revol. L‟argomento offrirà lo spunto per visitare la Fornace Alba Docilia e la Fornace Poggi, in Via Isola, che conserva l‟antica muffola in situ.

Il percorso si snoderà, quindi, per il centro storico alla ricerca di testimonianze vecchie oltre un secolo: resti di antiche manifatture, come a Pozzo Garitta o Piazza Nicolò Poggi, e opere d‟arte a cielo aperto poco note al grande pubblico. In caso di gruppi è gradita la prenotazione. Info: 333.5648914 associazioneberzoini@gmail.com www.arteneidintorni.it

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium