/ Eventi

Eventi | 12 settembre 2019, 08:49

Finale, la scuola Ateneum riparte il 15 settembre con un concerto e molte novità

Alle ore 21 presso l'Auditorium di Santa Caterina di Finalborgo

Finale, la scuola Ateneum riparte il 15 settembre con un concerto e molte novità

 

Le vacanze sono finite, ma loro (docenti e allievi) non si sono praticamente mai fermati. La scuola pianistica Ateneum apre la stagione autunnale-invernale con un concerto la sera di domenica 15 settembre alle 21. Dove? Ma all’Auditorium di Santa Caterina di Finalborgo, a due passi dalla sede (e dalla sala prove) che è all’Oratorio de’ Disciplinanti. Le lezioni partiranno una settinana prima, ovvero lunedì 9 settembre.

Molte le novità. A un corpo docente già collaudato e di grande pregio (Paola Arras, Valentina Messa, Silvia Zoe Cirillo, Riccardo Zegna, Maria Grazia Scarzella, Maurizio Fiaschi) si aggiungeranno altri nomi di prestigio: Elena Sancio (clavicembalo e pianoforte), Benedetto e Tiziana Vicini (Music together, sino a cinque anni). Con il mese di marzo scatterà anche il concorso <young artist>, under 18, giunto alla terza edizione. Numerose le attività della scuola: domina il pianoforte, ma spazio al jazz (analisi e improvvisazione, laboratorio per bimbi), alla chitarra e poi ear-training, armonia, composizione, canto moderno, coro polifonico. Il corso di pianoforte ha pure una <masterclass> con docenti Luca Rasca, vincitore del <Palma d’oro> (conservatorio di Udine), Luca Trabucco (anche lui da Udine), Giacomo Fuga (Torino).

Le sorelle Giuliana e Paola Arras sono entusiaste della nuova stagione, ancor prima di cominciare. E dicono: "La nostra asssociazione continua ad ampliare i corsi. E il numero degli allievi è in costante aumento. Gli spazi sono a Finalborgo e a Finalpia (chiostro dell’Abbazia Benedettina) in locali che trasudano di storia, lontani dalla confusione e dai rumori della strada. Non potremmo chiedere di meglio. In quelle aule, permeate dalla storia antica e suggestiva di Finale, ritroviamo luoghi ideali dove la musica e l’insegnamento possono diffondersi liberamente".

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium