/ Savona

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Savona | 13 settembre 2019, 17:27

A Savona il professor Quaglieni presenta in prima assoluta il libro "Mario Soldati. La gioia di vivere"

L’evento organizzato dall’Associazione A Campanassa si svolgerà domani, sabato 14 Settembre, alle ore 20.45 nella Sala dell’Anziania.

A Savona il professor Quaglieni presenta in prima assoluta il libro "Mario Soldati. La gioia di vivere"

Nell’ambito delle celebrazioni per il 95° anniversario dalla fondazione, riprendono gli eventi organizzati dall’Associazione A Campanassa. La Torre del Brandale ospiterà il professor Pier Franco Quaglieni, Sabato 14 settembre 2019 alle ore 20,45 nella Sala dell’Anziania, per la presentazione del libro, in prima assoluta per Savona, “Mario Soldati. La gioia di vivere” - in collaborazione con il Comune di Savona, l’Unione Industriali della Provincia di Savona, la Consulta Ligure, la Fondazione Agostino De Mari, la Banca Pianfei e Rocca de’ Baldi, il Centro Pannunzio e l’Accademia Italiana della Cucina.

Si tratta dell’ultimo libro del docente, saggista di storia risorgimentale e contemporanea, pubblicista dal 1968 e vice presidente del Centro “Mario Pannunzio”. Questo libro, dedicato a Mario Soldati, è aperto da un ampio saggio di Pier Franco Quaglieni, amico personale dello scrittore e cofondatore con lui ed Arrigo Olivetti del Centro “Pannunzio” – di cui Soldati fu presidente per quasi vent’anni dal 1980 al 1997 – e si chiude con una pagina di Chiara Soldati che descrive il lessico familiare soldatiano. Il libro è ricco di saggi di autorevoli critici e studiosi, di relazioni a convegni, di semplici ricordi e testimonianze di amici, noti e meno noti: esso è scritto seguendo diversi registri di scrittura ed è volto a ricostruire la poliedrica figura dello scrittore e regista torinese in modo fruibile da un ampio pubblico. Ciascun lettore potrà scegliere cosa leggere, trattandosi di un libro che non necessariamente va letto a partire dalla prima pagina, ma che lascia la possibilità di scelta ai singoli lettori.

Dice Quaglieni: “Mario Soldati significa Torino, i Gesuiti, Gobetti, l’America, il cinema, la letteratura, le donne, l’Italia di provincia, Roma, Milano, Tellaro, la televisione, i libri, i vini, i cibi genuini, il giornalismo, la critica d’arte, i Carabinieri, il calcio e tanto altro ancora. Questo libro tenta di ricostruire una delle figure più ricche ed emblematiche della cultura italiana del Novecento, che ha saputo superare i recinti della cultura per andare verso la vita nei suoi molteplici e diversi aspetti”.

Mario Soldati (Torino, 17 novembre 1906- Tellaro 19 giugno 1999) è stato uno dei più significativi scrittori del Novecento, oltre che essere stato regista cinematografico e televisivo entrato nella storia. È vissuto a Torino, Roma, Milano e Tellaro (La Spezia). Tra i suoi libri più famosi America primo amore (1935), Lettere da Capri (1953), Le due città (1964), I racconti del maresciallo (1967), L’attore (1970), La sposa americana (1978). Tra i suoi film vanno citati Piccolo mondo antico (1941), Le miserie del signor travet (1947), La provinciale (1953). La sua trasmissione televisiva di maggiore successo è stato Viaggio nella Valle del Po alla ricerca dei cibi genuini, che lo ha reso popolare presso il grande pubblico. È sepolto al cimitero Monumentale di Torino nella tomba di famiglia. Molte città italiane gli hanno dedicato vie, piazze e giardini. Il Ministero delle Finanze ha creato in suo onore il sigaro toscano “Soldati”.

All’evento, oltre all’Autore, sarà presente il Dottor Aldo Saroldi Delegato di Savona dell’Accademia Italiana della Cucina, intervenendo in dibattito con l’autore e Renato Giusto, Presidente del Consiglio Comunale di Savona.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium