/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 13 settembre 2019, 17:22

L’Associazione Vecchia Albenga destina il ricavato della Cena in Bianco alla Croce Bianca e all’Istituto Trincheri

Questa mattina la consegna ufficiale di ben 4 mila euro.

L’Associazione Vecchia Albenga destina il ricavato della Cena in Bianco alla Croce Bianca e all’Istituto Trincheri

Questa mattina è avvenuta la consegna ufficiale di ben 4 mila euro raccolti durante la “Cena in Bianco” organizzata dall’Associazione Vecchia Albenga, alla Croce Bianca di Albenga.

Durante la serata che si è svolta in Piazza San Michele e che ha visto l’Amministrazione comunale vestire i panni dei camerieri è stata racolta, infatti, un’importante cifra per beneficienza. La Vecchia Albenga ha deciso di devolvere la maggior parte del ricavato alla Croce Bianca che la impiegherà come contributo per acquistare una nuova ambulanza, mentre, un’altra parte (con l’aggiunta di un importante contributo proveniente direttamente dall’Associazione) è stata poi utilizzata per l’acquisto di 7 televisori per l’Istituto Tricheri di Albenga (6 per le camere e uno, più grande, per la sala comune).

Afferma Dino Ardoino Presidente della Croce Bianca: “Ringrazio di cuore la Vecchia Albenga per questo importante contributo che utilizzeremo per acquistare un’ambulanza il cui valore complessivo è di circa 58 mila euro. Oggi è un momento di festa anche se dobbiamo sempre tenere a mente le difficoltà legate al mondo della sanità, del volontariato ed in particolare delle pubbliche assistenze.”

Il sindaco Riccardo Tomatis afferma: “La nostra Città a volte è fatta di mugugnoni, ma quando c’è da unirsi per il bene della comunità le nostre realtà associative ci offrono un grande esempio. Sono proprio loro il nostro fiore all’occhiello.”

La presidente dell’associazione Vecchia Albenga Marisa Scola: “La Croce Bianca è una realtà alla quale siamo legati da sempre, la loro attività è particolarmente importante per questo abbiamo deciso di destinare a loro buona parte di quanto siamo riusciti a raccogliere. Il resto, naturalmente abbiamo aggiunto qualcosa, lo abbiamo destinato al Trincheri e, quindi, ai nostri anziani ai quali vogliamo manifestare la nostra costante vicinanza”.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium