/ Curiosità

Curiosità | 15 settembre 2019, 15:10

Un valbormidese è Fausto Coppi in docufilm Rai: Jacek Berruti fa rivivere il mito del Campionissimo

L’occasione? Lo speciale prodotto da Rai Sport in occasione del 100esimo compleanno della leggenda del ciclismo italiano

Un valbormidese è Fausto Coppi in docufilm Rai: Jacek Berruti fa rivivere il mito del Campionissimo

Un valbormidese nelle vesti di Fausto Coppi. Si tratta del cosseriese Jacek Berruti, figlio di Luciano, ideatore e fondatore del Museo della Bicicletta. L’occasione? Lo speciale prodotto da Rai Sport in occasione del 100esimo compleanno del ‘Campionissimo’.

Scrive sulla propria pagina Facebook Jacek Berruti: "Il mio compito è stato quello di riproporre il suo record dell'ora, quello del 1942. Grazie a Luciano Moretto e Rinaldo Passarotto abbiamo imbastito la bici e l'abbigliamento per curare al meglio i dettagli, il resto è toccato a me - prosegue - Avere il Velodromo Maspes-Vigorelli tutto per me è stato incredibile, farlo nei panni del Campionissimo, ancora di più". 

"Intorno a me amici che urlano 'Fausto! Fausto!'. Adrenalina alle stelle. Il vento in faccia, i pedali che girano veloci e il cameraman che a un certo punto mi dice: 'Scusa. Ma per esigenze sceniche dovresti andare più piano'. Io rispondo 'Ok'. Cosi d'istinto. E abbasso subito il ritmo, ma nella testa invece il pensiero è un altro. Sono Fausto Coppi, andare piano mi è impossibile - conclude Berruti - Un grazie al presidente del Comitato Velodromo Vigorelli per il provvidenziale aiuto quando ho rischiato di perdere la ruota". 

Nato il 15 settembre 1919 a Castellania, Coppi è considerato uno dei più grandi ciclisti di tutti i tempi. Corridore completo, vinse in carriera cinque volte il Giro d'Italia (22 tappe e 31 giorni in maglia rosa), due volte il Tour de France (9 tappe e 19 giorni in maglia gialla), cinque volte il Giro di Lombardia, tre volte la Milano-Sanremo, quattro volte il campionato italiano su strada, una volta la Parigi-Roubaix e la Freccia Vallone. Ma non è tutto. Divenne campione del mondo (sia su strada, sia su pista) e stabilì il record dell'ora con 45,798 km nel 1942. Celebre la sua rivalità con Gino Bartali. Morì il 2 gennaio 1960 a Tortona per una malaria non diagnosticata.

Il documentario "Coppi 100 - Centenario della nascita" andato in onda nel pomeriggio di ieri su Rai 2, verrà nuovamente riproposto questa sera, domenica 15 settembre, alle ore 21.05 su Rai Sport.   

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium