/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 settembre 2019, 16:33

Albissola, lavori di Enel in località Galaie: chiuso al transito pedonale la crosa che collega via Perata con via delle Industrie

Da lunedì 16 a sabato 21 settembre sara chiusa la circolazione per la sistemazione dei cavidotti nella futura “direttissima” albissolese

Albissola, lavori di Enel in località Galaie: chiuso al transito pedonale la crosa che collega via Perata con via delle Industrie

Sono ripartiti da fine agosto, dopo un periodo di pausa estiva, i lavori per realizzare la nuova viabilità, i parcheggi e le aree verdi in località Galaie a Albissola Marina.

Dopo la fine della sistemazione dei cavidotti da parte di Enel i lavori potrebbero concludersi ad autunno per una spesa complessiva di circa 800mila euro.

Per poter consentire lo svolgimento dell’intervento da parte dell’ente nazionale per l’energia elettrica da quest’oggi, 16 settembre alle 8.00 fino alle 18.00 di sabato 21 settembre sarà interdetta la circolazione pedonale nella crosa che collega via Perata con via delle Industrie.

Il progetto nell’ex area del campo del campo da baseball, approvato con delibera comunale del marzo 2016, prevede una specie di “direttissima” tra viale Faraggiana e via delle Industrie, le due strade che portano verso località Bruciati e Luceto, portando così all’eliminazione della pericolosa doppia curva cieca ad angolo retto nei pressi del sottopasso della linea ferroviaria tra Savona e Albisola Superiore.

Verranno sistemate le zone verdi e sarà presente un’area camper attrezzata che potrà ospitare circa 40 mezzi oltre ad un centinaio di posti auto. Verranno costruiti nuovi marciapiedi, sarà prevista anche l’installazione di un nuovo impianto elettrico e di pubblica illuminazione ed il rifacimento degli impianti fognari di acque bianche e nere.

Sarà prevista per la confinante area Sat anche lo spostamento verso il lungo Sansobbia lato ponte delle ferrovie, con la realizzazione di un nuovo deposito per i mezzi della raccolta dei rifiuti. 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium