/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 17 settembre 2019, 09:06

Alassio e Free Yoga: in 10.000 per lo yoga gratuito

3 mesi, 15 settimane, 30 staff, 300 lezioni, 10.000 partecipanti

Alassio e Free Yoga: in 10.000 per lo yoga gratuito

Nella Città di Alassio, con il mese di settembre termina l’evento che ha riscosso grandi consensi nell’estate 2019, ma si possono già delineare i contorni del successo e i relativi importanti numeri.

3 mesi, 15 settimane, 30 staff, 300 lezioni, 10.000 partecipanti, una bella iniziativa, unica in italia. Free Yoga Village, yoga gratuito e benessere per tutti, ogni giorno in vari orari e differenti location, ha permesso di praticare gratuitamente yoga a tutti, adulti, ragazzi, prenatal, baby, terza età, sportivi, con lezioni diverse insegnate da professionisti certificati e altamente qualificati, cioè un servizio gratuito, ma di qualità. Free Yoga Village è stato gestito dall’associazione nazionale di promozione sociale Free Yoga che raggruppa insegnanti e centri yoga in italia per la diffusione dello yoga e del benessere per tutti.

Il centro Essere Yoga e Benessere di Alassio, in questi mesi è stato utilizzato per proporre giornalmente solo ed esclusivamente lezioni gratuite, unitamente a quelle proposte sul molo di alassio, mentre occasionalmente e settimanalmente sono state anche proposte attività in altre location (piazza, spiaggia, parco, terrazza panoramica).

Le attività yoga benessere sono state rese possibili e gestite dalla senior yoga teacher Lucia Ragazzi, nella visione più nobile di un insegnamento yoga come servizio verso il prossimo, dove il tutto è sostenuto quale opera di volontariato sociale da parte degli associati, affidandosi solo a donazioni di privati, senza nessun finanziamento pubblico, e per questo il risultato ottenuto è ancora più grande. 

Ovviamente l’evento estivo, che ha regalato yoga e benessere ogni giorno, aveva comunque il consenso dal Comune di Alassio, da Alassio Summer Town e dalle Associazioni di Categoria cittadine, (associazione albergatori, associazione bagni marini, associazione commercianti, associazione ristoranti bar) che intuiscono l’importanza dell’attuale servizio e che iniziano a vedere più chiaramente anche gli altri contorni di un settore benessere in continua crescita, con possibili sviluppi per incrementare sul territorio della Riviera e della Regione Liguria un turismo benessere wellness destagionalizzato e tutto l’anno.

Auspichiamo che la convergenza di interessi porti nelle prossime settimane i soggetti in causa a relazionarsi per individuare intenti e collaborazioni utili a sviluppare l’intero progetto come concepito da Lucia Ragazzi. che nel cerca: collaboratori, testimonial, media partner, sponsor, per dire: “Regaliamo Benessere”

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium