/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 19 settembre 2019, 12:24

350 pedaggi evasi nelle province di Imperia e Savona: nei guai automobilista francese, ma viene assolto

L'uomo alla guida di una Volkswagen secondo l'accusa si accodava ad altri automobilisti e si "intrufolava" prima che scendesse la sbarra. Passaggi registrati a Ventimiglia, Sanremo, Imperia, Albenga e Borghetto Santo Spirito

350 pedaggi evasi nelle province di Imperia e Savona: nei guai automobilista francese, ma viene assolto

“Insufficienza di prove”. È la motivazione con cui il giudice Francesca Minieri questa mattina ha assolto B.H. cittadino francese, residente in Costa Azzurra, accusato di aver preso l’autostrada dei Fiori, tra il luglio del 2014 e l’ottobre del 2015, senza pagare il dovuto pedaggio all’uscita.

350 i pedaggi inevasi, per un totale di 33mila 900 euro. Secondo l’accusa, l’uomo, con la sua auto, una Volkswagen, si accodava agli automobilisti che lo precedevano, e non appena la sbarra si alzava passava impunemente. I passaggi erano stati registrati a Ventimiglia, a Sanremo, a Imperia, ma anche nel savonese ad Albenga e a Borghetto Santo Spirito.

A inchiodarlo le telecamere dell’Autostrada dei Fiori che lo ha denunciato con l’accusa di insolvenza fraudolenta. Durante il processo non è però stato dimostrato che alla guida dell’auto ci fosse lui.

L’automobilista era difeso dagli avvocati Mario Leone e Sabrina Amoretti.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium