/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 19 settembre 2019, 14:58

Il patrimonio museale di Albissola Marina protagonista delle "GEP"

Torna in tutta l'Italia un grande appuntamento culturale: "Le Giornate Europee del Patrimonio"

In primo piano nello scatto: la scultura in bronzo "Gioco pericoloso" di Agenore Fabbri

In primo piano nello scatto: la scultura in bronzo "Gioco pericoloso" di Agenore Fabbri

Come nel resto d’Italia, anche ad Albissola Marina sabato 21 e domenica 22 settembre si svolgeranno le GEP ovvero le Giornate Europee del Patrimonio. Il tema che è stato scelto per l’edizione 2019 è “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”: quest’anno il MiBAC si è posto come obbiettivo quello di far riflettere sul benessere che possiamo assorbire dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può indicare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.

Per quanto riguarda il territorio albissolese, in queste due giornate le tre sedi comunali del MuDA, Museo Diffuso di Albissola Marina, offriranno l’opportunità di scoprire gratuitamente particolari e segreti della scultura ceramica attraverso le quattro incredibili mostre presenti nelle tre sedi: antichi maestri e sperimentatori contemporanei per un ampissimo ventaglio di possibilità espressive attraverso l'argilla.

Il titolo che è stato scelto per questa manifestazione è “Pillole di ceramica al Museo Diffuso di Albissola Marina”, proprio perché l’intenzione è quella di somministrare letteralmente delle "pillole" di cultura e curiosità, in modo totalmente gratuito dai curatori delle mostre e dal personale specializzato.

Il Centro Esposizioni di Via dell’Oratorio attualmente sta accogliendo due delle mostre più interessanti presenti sul territorio: “Nicolò Poggi e Lina Poggi Assalini. Tradizione ed innovazione in ceramica” a cura di Carla Bracco, Monica Bruzzo e Federico Marzinot, progettata dalla “Associazione Lino Berzoini” con il contributo del Comune di Albissola Marina e di Coop Liguria e il percorso espositivo semi-permanente della collezione civica del Comune di Albissola Marina intitolata “La Venere Civetta”, nella quale sono presenti opere di artisti internazionali quali Lucio Fontana, Pablo Picasso e Wifredo Lam.

Presso la Casa Museo Asger Jorn il pubblico invece avrà l’onore di poter visitare la mostra dell’artista di fama internazionale Salvatore Arancio, “Like a Sort of Pompeii in Reverse”, un progetto complesso e impegnativo che in autunno si sposterà a Parigi, portando con sé il nome di Casa Museo Jorn e di Albissola Marina. Nello stesso Museo imperdibile la mostra del maestro torinese Ezio Gribaudo: Ritorno a Casa Jorn.

Ed infine per ultimo, ma non meno importante, l’antica fabbrica di ceramiche Fornace Alba Docilia, che attualmente sta ospitando la mostra “Ceramiche liguri tra fine Ottocento e inizio Novecento. Le fornaci storiche savonesi e albisolesi”, sempre a cura di Carla Bracco, Monica Bruzzo e Federico Marzinot, progettata dalla “Associazione Lino Berzoini”.

Dichiara Nicoletta Negro, Vicesindaco ed Assessore a Cultura e Ceramica: “Con grande soddisfazione posso affermare che quest’anno Albissola Marina aderirà alle Giornate Europee del Patrimonio con ben 3 sedi museali. Il lavoro di sviluppo e coordinamento del MuDA – Museo Diffuso di Albisola, che da Maggio ha in Luca Bocchicchio la figura di direttore scientifico, ci ha permesso di realizzare un unico programma condiviso nei musei sul territorio. Il mio grazie sincero va alle Associazioni culturali, che con professionalità ed impegno costante ci aiutano a rendere fruibile al pubblico il nostro patrimonio culturale.

Il MiBAC ci invita a riflettere sul benessere che possiamo assorbire dall’esperienza culturale ed io sono certa che potrete sperimentarlo con una visita ad Albissola!”

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium