/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 21 settembre 2019, 10:18

Commercio a Savona, l'assessore Zunato: "Con noi le radici rurali divengono sociali ed inclusive"

Approvato in Giunta a Savona il progetto denominato "Social roots to work"

Commercio a Savona, l'assessore Zunato: "Con noi le radici rurali divengono sociali ed inclusive"

E' stato approvato ieri in Giunta l'atto d'indirizzo - proposto dall'Assessore allo Sviluppo Economico Zunato - per la costituzione di un Gruppo di cooperazione tra il settore agricolo e quello sociale, in vista della partecipazione al Bando Mis. 16.9 - Aiuti per la promozione e lo sviluppo dell'agricoltura sociale - promosso dalla Regione Liguria sul Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020.   

"Si tratta di un passo concreto per promuovere la competitività del settore agricolo e forestale, l'uso efficiente delle risorse e delle prestazioni ambientali, prodromici di realizzare uno sviluppo territoriale equilibrato e sostenibile delle economie e delle comunità rurali, compresi la creazione ed il mantenimento dei posti di lavoro" Afferma l'Assessore allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Zunato che spiega: "La Misura 16.09 "Sostegno per la diversificazione delle attività agricole in attività riguardanti l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'agricoltura sostenuta dalla comunità e l'educazione ambientale e alimentare" persegue i seguenti obiettivi:

• riconoscere all'agricoltura sociale una valenza strategica per il possibile contributo allo sviluppo socio-economico dei territori rurali;

• creare nuove opportunità di occupazione e di reddito per le imprese agricole;

• promuovere un cambiamento culturale e sociale nella società, coinvolgendo le realtà territoriali attraverso un approccio cooperativo;

• tutelare i diritti umani delle persone, indipendentemente dalla loro condizione;

• sperimentare e proporre esperienze per costruire relazioni positive, condivise e partecipate. "

"Le risorse finanziarie messe a disposizione dal PSR su questo Bando ammontano a € 1.720.000,00 - prosegue l'Assessore Zunato - e sono finanziabili progetti di cooperazione per una spesa complessiva ammissibile massima di € 200.000,00; il sostegno, concesso in regime "De minimis" di cui al Reg. (UE) 1407/2013, è una sovvenzione a fondo perduto, pari al 100% del costo ammissibile."

"Obiettivo generale è promuovere progetti di cooperazione volti ad avviare rapporti stabili di collaborazione tra agricoltori, allevatori ed altri soggetti pubblici e privati finalizzati a sostenere la diversificazione delle attività agricole, in favore dello sviluppo sostenibile e della crescita economica, occupazionale, etica e sociale del territorio. Scopo progettuale è ideare attività multifunzionali innovative, finalizzate alla valorizzazione del mondo rurale, dell'attività agricola locale, della salvaguardia dell'ambiente rurale e dei suoi ecosistemi, garantendo sempre l'inserimento socio-lavorativo di soggetti in condizione di svantaggio sociale" conclude l'Assessore Zunato.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium