/ Savona

Savona | 03 ottobre 2019, 16:27

Il poster del Cenacolo di Savona in omaggio con "Il Letimbro"

Con il numero di ottobre in regalo la grande riproduzione a colori del dipinto del Seminario. L’inedita iniziativa è promossa in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Il poster del Cenacolo di Savona in omaggio con "Il Letimbro"

Il Cenacolo di Savona a casa propria. Con il numero di ottobre de Il Letimbro, che arriva in edicola e agli abbonati in queste ore, un inedito e originale regalo: in omaggio per tutti i lettori, al centro del giornale, si troverà infatti un grande poster a colori (formato A2 da staccare e conservare) che riproduce fedelmente il “Cenacolo di Savona” ovvero il dipinto custodito nel refettorio del Seminario vescovile di via Ponzone, pregevole e apprezzata “copia” coeva del celeberrimo affresco vinciano del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano.

L’iniziativa editoriale promossa da “Il Letimbro” viene realizzata in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo, in stretta collaborazione con l’Ufficio beni culturali ecclesiastici della Diocesi di Savona-Noli e il Seminario vescovile di Savona, due realtà che da ormai diversi mesi stano realizzando un’importante opera di valorizzazione della grande tela del XVI secolo custodita nella nostra città (prossimo appuntamento un concerto a tema che si svolgerà proprio nel refettorio venerdì 18 ottobre).

“Il nostro desiderio è omaggiare i lettori con una delle più significative testimonianze artistiche della nostra diocesi e contribuire alla valorizzazione dell’opera, proprio in questo 2019 in cui si ricorda Leonardo da Vinci, a 500 anni dalla sua scomparsa – spiega il direttore de Il Letimbro Marco Gervino – desidero ringraziare l’Ufficio beni culturali della diocesi, in particolare nella persona di Cristina Gamberini, e il responsabile legale del Seminario Maurizio Reineri per aver accolto subito e con entusiasmo l’idea e per aver collaborato alla sua realizzazione. Grazie alla loro disponibilità e a Il Letimbro, per la prima volta ogni savonese, o meglio ogni famiglia da Finale a Cogoleto, potrà avere una grande copia di quest’opera in casa propria”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium