/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 07 ottobre 2019, 18:00

Le inchieste ambientali di Report sbarcano al Ferraris Pancaldo di Savona: si è parlato anche della petroliera Haven

Il giornalista e conduttore Sigfrido Ranucci oggi ha fatto vedere agli studenti alcuni filmati legati al tema dell'ambiente, argomento molto caro all'istituto savonese

Le inchieste ambientali di Report sbarcano al Ferraris Pancaldo di Savona: si è parlato anche della petroliera Haven

L'albergo con l'aria pulita, il monumento che serve per conservare l'acqua e l'esplosione della Haven.

Il giornalista e conduttore del noto programma Report in onda su Rai Tre Sigfrido Ranucci questa mattina è intervenuto al liceo Ferraris Pancaldo di Savona ed ha esposto, tramite le inchieste condotte, temi legati alle problematiche ambientali agli studenti savonesi. In un istituto molto vicino alle tematiche tornate di stretta attualità grazie alla battaglia dalla 16enne Greta Thumberg.

"Studiare è la risorsa più grande che potete avere, se non studiate sarete costretti a sottostare alle decisioni degli altri - spiega con un monito Ranucci prima di far vedere ai giovani diversi filmati inchiesta di Report.

Al centro della prima inchiesta la città di Shanghai e l'albergo con l'aria pulita con il concetto cardine "della qualità dell'aria legata alla felicità delle persone" passando poi per   la presenza dei fiori di loto a Mantova e Anna Maria Pellegreffi, che, nel 1921, introdusse i tuberi del fiore di nel lago pensando di sfruttare la farina ricavata dai rizomi per l’alimentazione.

Poi spazio ad una regione dell'Himalaya, nel quale i principali problemi erano legati alla gestione idrica dell'acqua, allo scioglimento dei ghiacci e la siccità. Per sopperire è stata creata una soluzione: un ghiacciaio artificiale, un monumento che serviva per conservare l'acqua, l'Ice stupa. 

Infine l'esplosione petroliera della Haven al largo di Voltri nel 1991 e l'affondamento ad Arenzano, considerata come la più grande catastrofe del Mediterraneo anche per le conseguenze che si sono venute a creare per l'ecosistema. In quel caso Ranucci ha esposto una sua inchiesta dal titolo "Il mare nero" del 2010 partita dal porto di Savona e proseguita a bordo di un peschereccio.

"Mi sono avvicinato al giornalismo perché mi piaceva rompere il c...o e ricostruire le vicende e questo ho fatto per la Haven" ha dichiarato il conduttore di Report che ha documentato la situazione del mar ligure a largo di Arenzano soggetta ancora oggi dopo 28 anni ad un imponente inquinamento da petrolio.

In conclusione gli studenti hanno potuto fare delle domande al conduttore.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium