/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 ottobre 2019, 15:53

Quiliano, insediato il Consiglio comunale dei ragazzi: Donovan Ganci nominato sindaco (VIDEO)

Il ruolo di vice sindaco è andato a Valentina Briano. L'assessore Ottonello: "Un consiglio ai giovani amministratori? Quello di mantenere l'impegno e l'entusiasmo"

Quiliano, insediato il Consiglio comunale dei ragazzi: Donovan Ganci nominato sindaco (VIDEO)

Questa mattina si è insediato il Consiglio comunale dei ragazzi di Quiliano. Le elezioni che si sono tenute lo scorso 9 ottobre, hanno indicato i seguenti rappresentanti: Alessandro Bertoni, Donovan Ganci, Mark Marsella, Martina Zecchin, Hiba Outalib, Matteo Ghiglino, Asia Tobia, Valentina Briano, Melissa Zirano, Simone Tentori, Dario Deceglie, Marta Ghiglione, Nicole Canu, Alessia Cortesi. 

Nella sede del Centro di Aggregazione Giovanile presso la scuola secondaria di primo grado di Valleggia, è stato scelto il sindaco dei ragazzi che rappresenterà anche il consiglio. Donovan Ganci è stato nominato primo cittadino. Il ruolo di vice sindaco invece, è andato a Valentina Briano. 

Commenta l'assessore del Comune di Quiliano Nadia Ottonello: "Questo Consiglio ha sancito una nuova apertura. Infatti, nella discussione odierna, è stato deciso di poter invitare alle riunioni anche i ragazzi non eletti. Questo per condividere i progetti e non lasciarli indietro. Tutti erano molto contenti di questa cosa perché si sono sentiti rafforzati. Un consiglio ai giovani amministratori? Quello di mantenere l'impegno e l'entusiasmo. Una volta o due all'anno, i ragazzi avranno la possibilità di incontrare gli amministratori veri per portare le loro istanze". 

L'appuntamento di questa mattina ha sancito anche la riapertura del centro con il “Club dei ragazzi” che inizierà la stagione martedì 15 ottobre con il seguente orario: martedì 16,30-18 con attività ricreative - mercoledì e venerdì dalle 15 alle 16,30 con attività di S.O.S compiti e dalle 16,30 alle 18 con attività libera.

Le aperture saranno seguite e gestite da educatori di Cooperarci che potranno garantire una qualità del servizio e creare le condizioni adeguate a questo spazio. Potranno accedere le ragazze e i ragazzi che frequentano la classe quinta primaria e quelli che frequentano le classi della scuola secondaria di primo grado.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium