/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 ottobre 2019, 18:25

Albenga, il sindaco Riccardo Tomatis al fianco dei dipendenti LaerH: "Impensabile che una realtà come questa sia a rischio"

Il primo cittadino: "Ho avuto modo di visitare l’azienda e ammirare la professionalità dei lavoratori: sarò al fianco di queste persone e cercherò di farmi tramite delle loro preoccupazioni nelle sedi opportune"

Albenga, il sindaco Riccardo Tomatis al fianco dei dipendenti LaerH: "Impensabile che una realtà come questa sia a rischio"

I lavoratori della LaerH hanno incontrato il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis per chiedergli di farsi intermediario della loro situazione con le Istituzioni competenti.

Affermano in particolare Gaetano Porlacci (Rsa Uilm- Uil), Mauro Rinaldi (Rsa Fim Cisl) e Giammarco Ballone (Rsa Fiom Cgil): “Il 15 dicembre scadrà la Cassa Integrazione ordinaria, se entro quella data la produzione non ripartirà, saremo in estrema difficoltà”.

Ricordiamo che la LaerH è un’azienda che ha come committente principale la Piaggio Aerospace, pertanto, le difficoltà di quest’ultima si riversano su di essa.

A metà settembre è stata rinnovata la cassa integrazione ordinaria per i 45 lavoratori LaerH, ma la scadenza è per il prossimo 15 dicembre. Se non dovesse ripartire la produzione entro quella data, si dovrà accedere alla cassa straordinaria pagata direttamente dall’INPS.

Affermano i lavoratori: “Da mesi andiamo avanti solo con quanto percepiamo di cassa integrazione, molti di noi hanno dovuto attingere ai risparmi personali per far fronte alle varie necessità. La Cassa straordinaria viene erogata dall’INPS che, però, solitamente impiega del tempo per provvedere al pagamento. Nel frattempo noi non sapremmo come andare avanti”.

A questa situazione si aggiunge inoltre la condizione dei 21 lavoratori con contratto di somministrazione lavoro cessati a dicembre in attesa di sapere se ci sarà nuovamente la possibilità di essere occupati in azienda.

La speranza risiede tutta nelle commesse a Piaggio Aerospace, sia quelle del comparto civile che di quello militare che dovrebbero far ripartire la lavorazione.

Molti timori derivano, però, dal cambio di Governo. Su questo afferma Andrea Mandraccia (segretario generale Fiom Savona): “Entro ottobre devono arrivare le commesse a Piaggio per partire di nuovo con la produzione. Il cambio di Governo non deve comportare ritardi. C’era una strada già tracciata con il Ministero delle Attività Produttive, il Ministro di riferimento in questo caso, pur essendo cambiato, fa parte dello stesso schieramento politico (Movimento 5 Stelle). Il Ministro della Difesa, invece, ora è del PD, ma riteniamo non ci sia l’intenzione di venire meno agli impegni presi”.

L’Amministrazione Comunale di Albenga si schiera al fianco dei lavoratori LaerH e il sindaco Riccardo Tomatis sottolinea: Ho avuto modo di visitare questa azienda che rappresenta una vera e propria eccellenza. È impensabile che questi lavoratori debbano vivere questa situazione e mi auguro che presto possano arrivare le commesse per Piaggio e, conseguentemente, ripartire l’attività anche di LaerH. Voglio manifestare tutta la mia vicinanza ai lavoratori e ricordare che dietro ognuno di loro c’è una famiglia che sta subendo le pesanti conseguenze di una situazione che ormai dura da troppo tempo. Sarò al fianco di queste persone e cercherò di farmi tramite delle loro preoccupazioni nelle sedi opportune”.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium