/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 ottobre 2019, 13:19

Funivie, il 28 ottobre un tavolo di confronto al Mit insieme a sindacati e istituzioni locali

Dopo lo sciopero di 24 ore, questa mattina sindacati e lavoratori sono scesi in piazza con un presidio davanti alla Prefettura di Savona

Funivie, il 28 ottobre un tavolo di confronto al Mit insieme a sindacati e istituzioni locali

Crisi Funivie. Dopo la proclamazione dello sciopero di 24 ore, questa mattina, sindacati e lavoratori hanno tenuto un presidio davanti alla Prefettura di Savona. Obiettivo? Ottenere l'atteso incontro con il Ministero a Roma che si svolgerà il prossimo 28 ottobre.

Commenta in una nota Andrea Pasa, segretario generale della CGIL Savona: "Ancora una volta sono i sindacati confederali insieme ai lavoratori ad ottenere quanto richiesto da tempo. A breve ci sarà la convocazione da parte del Ministero Competente-Mit- per aprire un tavolo sulla vertenza delle Funivie e più in generale del comparto delle rinfuse del nostro territorio. Anche il Prefetto di Savona si è impegnato a sollecitare l'incontro con il Ministero". 

"L'infrastruttura è necessaria e strategica per l'intero territorio, ambientalizza tutto il sistema del trasporto delle rinfuse. È necessario che tutte le Istituzioni Locali si attivino per la risoluzione del problema e soprattutto progettino il futuro dell'intero comparto che comprende Italiana Coke, Funivie e Alti Fondali del Porto di Savona" conclude Pasa. 

Aggiungono i consiglieri regionali del Pd ligure Giovanni Lunardon e Mauro Righello: "Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ci ha comunicato pochi minuti fa che, a breve, convocherà a Roma un tavolo con i sindacati e le istituzioni locali, per discutere della crisi di Funivie Spa Savona. In questi giorni ci siamo fatti portavoce, presso il Mit, della situazione dei lavoratori dell’azienda ligure. Siamo soddisfatti che il Ministro De Micheli abbia raccolto questa richiesta e si sia immediatamente attivata per avviare un confronto con le parti sociali e il territorio".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium