Al direttore - 15 ottobre 2019, 17:52

Cinghiali, i Verdi: "Spariamo, spariamo, ma poi servirà?"

Lettera al direttore firmata da Danilo Bruno, portavoce dei Verdi savonesi

Cinghiali, i Verdi: "Spariamo, spariamo, ma poi servirà?"

In queste ore alle giuste proteste dei residenti di Spotorno rispetto alla presenza sul lungomare di un gruppo di cinghiali risponde l'ENPA in modo preciso e puntuale e soprattutto facendosi carico del problema posto dai residenti a cui,come di consueto, non sa dare alcun segnale ciò che resta della giunta PD di Spotorno.

L'ENPA pone due questioni stringenti: in primo luogo sostiene che sarebbero stati i cacciatori la causa dell'attuale situazione, avendo liberato negli anni ottanta cinghiali e caprioli al fine di farli crescere numericamente e poterli cacciare. Se questa affermazione, peraltro a quanto ci consta spesso ripetuta e mai smentita, corrisponde a verità come si fa a dare tutta la gestione degli ungulati e dei problemi conseguenti agli Ambiti di caccia al cui interno i cacciatori sono ben rappresentati??? La Regione Liguria nelle persone dei "silenziosi Toti e Mai" ci vuole dare una risposta????

In secondo luogo si chiede di utilizzare metodi nonviolenti per allontanare i cinghiali attraverso l'utilizzo incruento di cani da cinghiale al guinzaglio che spingano gli animali verso monte in modo da far capire che la zona è pericolosa.

Se anni di stermini continui di animali ungulati non hanno risolto nulla perche' ormai i cinghiali possono anche venire al bar a prendere il caffe' perchè non sperimentare quanto da anni le associazioni animaliste propongono?

Perchè Presidente Toti? Perchè Assessore Mai? Perchè Sindaco Fiorini?

Vorremmo infatti ricordare a chi ci amministra che i cinghiali non votano ma sicuramente lo possono fare animalisti e tutte e tutti coloro che frequentano i boschi per sport o per passione oltre ai cacciatori.

Danilo Bruno

Ti potrebbero interessare anche:

SU