/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 ottobre 2019, 07:49

Altare: una targa in memoria di Lorenzo Rolando, l'operaio ucciso nel massacro di Aigues-Mortes

L'appuntamento è fissato per venerdì 18 ottobre. Il programma prevede anche la presentazione del libro "Aigues-Mortes, il massacro degli italiani"

Altare: una targa in memoria di Lorenzo Rolando, l'operaio ucciso nel massacro di Aigues-Mortes

 

Il Comune di Altare, in collaborazione con la locale sezione ANPI, organizza una cerimonia di commemorazione e la posa di una targa in memoria dell’emigrante operaio altarese Lorenzo Rolando che venne ucciso, all’età di 31 anni, il 17 agosto 1893, a Aigues-Mortes, vittima innocente della violenza xenofoba.

Quel giorno, presso le saline della Camargue, trovarono la morte emigrati piemontesi, lombardi, liguri e toscani, vittime dei manovali francesi e dell’atteggiamento dell’allora primo cittadino di Aigues-Mortes che, invece di calmare gli animi, accese la protesta contro gli “intrusi” lavoratori italiani.

Questo il programma: ore 9.45 incontro davanti al palazzo comunale; ore 10,00      inizio cerimonia presso la casa in cui Lorenzo Rolando visse (via restagno, poco distante dal municipio). Saluto del Sindaco e delle Autorità; Intervento Parenti della vittima; Benedizione targa e orazione ufficiale del Prof. Enzo Barnabà. Parteciperà all’iniziativa una rappresentanza delle ragazze e dei ragazzi delle scuole di Altare.

Nel pomeriggio, alle ore 17.00, presso la sala convegni di Villa Rosa, il prof. Barnabà presenterà il suo libro “Aigues-Mortes, il massacro degli italiani”.

Enzo Barnabà, di origine siciliana, ha studiato lingua e letteratura francese, materie che ha insegnato in vari licei del Veneto e della Liguria. Fondatore a Ventimiglia del Circolo “Pier Paolo Pasolini”, ha svolto funzioni di lettore di lingua e letteratura italiana presso l’Università di Aix-en-Provence e di insegnante in Costa d’Avorio, Albania e Montenegro. Tornato definitivamente in Italia, ha al suo attivo titoli saggistici e raccolte di racconti, come l’ultimo “Sortilegi”, pubblicato nel 2008 per i tipi di Bollati Boringhieri, in collaborazione con lo scrittore francese Serge Latouche.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium