Al direttore - 17 ottobre 2019, 16:16

Un incontro sulle migrazioni di ieri e oggi, l'ANPI di Carcare dichiara: "Il Comune ci censura"

Il coordinatore dell'evento Minetti: "Mai successa fino a oggi una cosa simile dal 1992, anno di fondazione della attuale Univalbormida Carcarese"

Un incontro sulle migrazioni di ieri e oggi, l'ANPI di Carcare dichiara: "Il Comune ci censura"

L'ANPI di Carcare accusa di "censura" l'amministrazione comunale. Ecco la lettera aperta al Comune sul tema firmata da Alfio Minetti, coordinatore del corso incentrato sul tema dell'immigrazione: "Ai cittadini è nota la sostanziale “censura” posta dall’Amministrazione Comunale di Carcare alla locale Sezione ANPI che, previo consenso dell’Assessore, aveva proposto all’Univalbormida di Carcare il corso “Emigrazione ieri e oggi” da sviluppare in 6 lezioni da referenziati docenti per percorrere storicamente le fasi del fenomeno migratorio dal 1800 ai giorni nostri.

Orbene, nella lettera del 27 settembre con cui, dopo due mesi di gestazione, l’Amministrazione respinge la proposta dell’ANPI, l’Assessore Giorgia Ugdonne scrive: “Ritenendo il tema emigrazioni un argomento di stretta attualità, ormai quotidiana oggetto di acceso dibattito politico, la Giunta comunale tutta ha pertanto valutato di non poter accogliere la Vostra proposta”

Ora per chi abbia un minimo di esperienza amministrativa e la cosa personalmente non mi fa difetto, sa che per tutte le decisioni assunte dalla Giunta viene redatta apposita delibera che i cittadini hanno il diritto di consultare. Interpellato nel merito il funzionario, ci è stato risposto che la delibera non esiste e di conseguenza, contrariamente a quanto affermato dall’Assessore, agli atti non risulta delibera alcuna.

Ora ci chiediamo se soltanto la proposta A.N.P.I. o l’intero programma dall’Univalbormida siano stati oggetto di esame autorizzativo da parte di una “fantomatica” Giunta che ne attestava il gradimento apolitico (?) e apartitico (?) indicati nella lettera dell’Amministrazione e in tal caso perché non sia stata adottata formale delibera autorizzante lo svolgimento dell’intero programma.

Ciò detto, si tratterebbe tuttavia di prassi anomala mai adottata da quando nel 1992 il sottoscritto ha istituito l’UNITRE, ora Univalbormida carcarese

Per quanto riguarda poi la dichiarata disponibilità, ai giornali, dell’Assessore (e della Giunta?) a consentire l’effettuazione di un corso riguardante “la Resistenza e la Costituzione” è opportuno ricordare che tale corso, proposto per l’anno accademico 2010/2011, venne allora respinto con motivazioni analoghe alle attuali.

Forse sarebbe il caso di abbandonare le ipocrisie lessicali di Sindaco e Giunta e dichiarare i veri motivi per cui le proposte ANPI non sono gradite alla gestione molto personalistica e privatistica di questa’Amministrazione Pubblica".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU